La mostra sugli abiti della Chiesa è la più visitata della storia del Met Costume Institute di New York


Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination, la mostra che, dal 10 maggio all’8 ottobre 2018, indaga e analizza l’abbigliamento della Chiesa cattolica e i modi in cui ha influenzato l’abbigliamento di tutti e le scelte degli stilisti, è già la mostra più visitata della storia del Costume Institute di New York, la più importante raccolta museale di moda al mondo, parte del Metropolitan Museum.

Secondo i dati diffusi il 23 agosto, la mostra ha oltrepassato la soglia del milione di visitatori. Se si includono anche le mostre del Metropolitan Museum nel suo complesso, “Heavenly Bodies” è la terza più popolare della struttura museale di New York: al secondo posto c’è Mona Lisa del 1963, in cui era esposto il celebre dipinto di Leonardo da Vinci, mentre Treasures of Tutankhamun, del 1978, dedicata all’arte egiziana, è la più visitata di sempre con 1.360.957 persone.

Ulteriore conferma del successo di Heavenly Bodies e la visita di un ospite d’eccezione: Roger Federer. Accompagnato da Anna Wintour, famosa direttrice di Vogue alla quale nel 2014 è stato intitolato proprio il Costume Institute (nonché amica di Federer), il celebre tennista ha visitato la mostra durante una delle sue pause dai primi turni degli US Open, in corso a New York.

Tornando alla mostra, Heavenly Bodies occupa una superficie di oltre 5.500 metri quadrati in due spazi espositivi, raccogliendo un totale di 40 vesti e paramenti liturgici prestati dalla sagrestia del Vaticano, e 150 abiti, con tutti gli accessori, creati da importanti case di moda e ispirati alle sontuose vesti ecclesiastiche. Una mostra che ha richiesto un lavoro notevole: i lavori di allestimento sono iniziati nel 2016.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraHeavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination
CittàNew York
SedeMet Costume Institute
DateDal 10/05/2018 al 08/10/2018
Temiarte e moda

La mostra sugli abiti della Chiesa è la più visitata della storia del Met Costume Institute di New York
La mostra sugli abiti della Chiesa è la più visitata della storia del Met Costume Institute di New York


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Al Kunsthistorisches Museum di Vienna la più grande monografica mai realizzata al mondo su Pieter Bruegel il Vecchio
Al Kunsthistorisches Museum di Vienna la più grande monografica mai realizzata al mondo su Pieter Bruegel il Vecchio
Al Labirinto della Masone in mostra i Tesori d'Oriente
Al Labirinto della Masone in mostra i Tesori d'Oriente
Milano, Caravaggio e Rembrandt assieme in un inedito confronto alla Pinacoteca di Brera
Milano, Caravaggio e Rembrandt assieme in un inedito confronto alla Pinacoteca di Brera
Renato Leotta sbarca in America per la sua prima personale statunitense
Renato Leotta sbarca in America per la sua prima personale statunitense
Flora Commedia, agli Uffizi arriva l'arte contemporanea di Cai Guo-Qiang
Flora Commedia, agli Uffizi arriva l'arte contemporanea di Cai Guo-Qiang
Al Museo in erba di Lugano... pronti allo scatto con Henri Cartier-Bresson
Al Museo in erba di Lugano... pronti allo scatto con Henri Cartier-Bresson