La mostra sugli abiti della Chiesa è la più visitata della storia del Met Costume Institute di New York


Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination, la mostra che, dal 10 maggio all’8 ottobre 2018, indaga e analizza l’abbigliamento della Chiesa cattolica e i modi in cui ha influenzato l’abbigliamento di tutti e le scelte degli stilisti, è già la mostra più visitata della storia del Costume Institute di New York, la più importante raccolta museale di moda al mondo, parte del Metropolitan Museum.

Secondo i dati diffusi il 23 agosto, la mostra ha oltrepassato la soglia del milione di visitatori. Se si includono anche le mostre del Metropolitan Museum nel suo complesso, “Heavenly Bodies” è la terza più popolare della struttura museale di New York: al secondo posto c’è Mona Lisa del 1963, in cui era esposto il celebre dipinto di Leonardo da Vinci, mentre Treasures of Tutankhamun, del 1978, dedicata all’arte egiziana, è la più visitata di sempre con 1.360.957 persone.

Ulteriore conferma del successo di Heavenly Bodies e la visita di un ospite d’eccezione: Roger Federer. Accompagnato da Anna Wintour, famosa direttrice di Vogue alla quale nel 2014 è stato intitolato proprio il Costume Institute (nonché amica di Federer), il celebre tennista ha visitato la mostra durante una delle sue pause dai primi turni degli US Open, in corso a New York.

Tornando alla mostra, Heavenly Bodies occupa una superficie di oltre 5.500 metri quadrati in due spazi espositivi, raccogliendo un totale di 40 vesti e paramenti liturgici prestati dalla sagrestia del Vaticano, e 150 abiti, con tutti gli accessori, creati da importanti case di moda e ispirati alle sontuose vesti ecclesiastiche. Una mostra che ha richiesto un lavoro notevole: i lavori di allestimento sono iniziati nel 2016.

La mostra sugli abiti della Chiesa è la più visitata della storia del Met Costume Institute di New York
La mostra sugli abiti della Chiesa è la più visitata della storia del Met Costume Institute di New York


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER