I moti dell'animo di Leonardo da Vinci celebrati con un'installazione al Museo del Cinema di Torino


Il Museo Nazionale del Cinema dedica allo studio di Leonardo da Vinci sui “moti dell’animo” un’installazione multisensoriale che intende mettere in dialogo i ritratti fisiognomici realizzati dall’artista con le sue descrizioni degli “accidenti mentali”, artefici dei movimenti del volto. L’installazione costituisce la premessa della mostra dedicata a al rapporto tra la fisiognomica e la messa in scena dei caratteri e delle emozioni, dall’antichità fino agli emoji del mondo web e alle nuove tecnologie. L’installazione, che s’intitola Leonardo da Vinci e i moti dell’animo, si può vedere al museo torinese dal 17 luglio 2019 al 6 gennaio 2020.

Per l’occasione è in programma la proiezione-evento del film muto Leonardo Da Vinci riproposto a 100 anni dalla sua uscita. Il film, che ricostruisce per la prima volta sullo schermo la vita dell’artista, è stato prodotto nel 1919 dalla Historica Film e diretto da Mario Corsi e Giulia Cassini-Rizzotto, una delle poche donne registe del cinema muto. La pellicola è stata ritrovata nel 1996 e restaurata nel 2008 dalla Cineteca Nazionale di Roma.

Il film sarà riproposto con la proiezione sui maxi schermi dell’Aula del Tempio della Mole Antonelliana e sonorizzato dal vivo da Giorgio Li Calzi.

Per tutte le informazioni potete telefonare al numero +39 011 8138 560 / 561 oppure visitare il sito ufficiale del museo.

Fonte: comunicato

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraLeonardo da Vinci e i moti dell'animo
CittàTorino
SedeMuseo del Cinema
DateDal 17/07/2019 al 06/01/2020
ArtistiLeonardo da Vinci
TemiLeonardo da Vinci

I moti dell'animo di Leonardo da Vinci celebrati con un'installazione al Museo del Cinema di Torino
I moti dell'animo di Leonardo da Vinci celebrati con un'installazione al Museo del Cinema di Torino


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Due mummie protagoniste in una mostra a Rovigo: la collezione Valsè Pantellini
Due mummie protagoniste in una mostra a Rovigo: la collezione Valsè Pantellini
Riflexione: a Mantova due generazioni di fotografi a confronto con la doppia personale di Heinz Lechner e Anna Di Prospero
Riflexione: a Mantova due generazioni di fotografi a confronto con la doppia personale di Heinz Lechner e Anna Di Prospero
L'Adorazione dei Pastori del Perugino se ne va in trasferta natalizia a Milano
L'Adorazione dei Pastori del Perugino se ne va in trasferta natalizia a Milano
A Reggio Emilia, la personale di Davide Benati, stimato pittore italiano contemporaneo
A Reggio Emilia, la personale di Davide Benati, stimato pittore italiano contemporaneo
La pandemia ci impone di riflettere sulla fragilità: ecco dunque la mostra virtuale della galleria De Carlo
La pandemia ci impone di riflettere sulla fragilità: ecco dunque la mostra virtuale della galleria De Carlo
Venezia, a Palazzo Grassi una grande mostra su Henri Cartier-Bresson curata da cinque personalità dell'arte
Venezia, a Palazzo Grassi una grande mostra su Henri Cartier-Bresson curata da cinque personalità dell'arte