Luce, Figura e Paesaggio: a Perugia in mostra i capolavori del Seicento in Umbria


La mostra ’Luce Figura Paesaggio. Capolavori del Seicento in Umbria’ dal 10 novembre 2018 al 30 giugno 2019.

È in programma dal 10 novembre 2018 al 30 giugno 2019 la mostra Luce Figura Paesaggio. Capolavori del Seicento in Umbria, a cura di Cristina Galassi, allestita presso il Complesso monumentale di San Pietro a Perugia. La rassegna vuole indagare il grande (e poco conosciuto) patrimonio artistico del Seicento in Umbria, documentandone la ricchezza e la varietà. “L’Umbria, i suoi pittori e le sue committenze”, si legge nella presentazione, “si mostrano partecipi di un secolo rivoluzionario per la cultura figurativa italiana, alla ricerca di nuove potenzialità espressive. Il percorso espositivo a cura di Cristina Galassi si articola attraverso un considerevole numero di dipinti, circa sessanta, rappresentativi delle varie correnti e tendenze che si affermano nel corso del XVII secolo: la cultura tardo manieristica di Federico Barocci e Ventura Salimbeni convive con il filone classicista di Gian Domenico Cerrini e di Sassoferrato, con il naturalismo di matrice caravaggesca e guercinesca (nei dipinti dello Spadarino, di Orazio e Artemisia Gentileschi), con l’espressività barocca di Pietro da Cortona, Pietro Montanini e François Perrier. Una pluralità di accenti che riserverà delle sorprese in una regione famosa soprattutto per il suo patrimonio archeologico, per i suoi monumenti di epoca medievale e per il suo Rinascimento. Un’occasione unica, quindi, per ammirare opere mai o poco viste, per la prima volta presentate vis-à-vis, raccolte per l’occasione nella magnifica cornice dell’antichissima abbazia perugina”.

Luce Figura Paesaggio. Capolavori del Seicento in Umbria apre tutti i giorni dalle 10 alle 19, tranne il lunedì, giorno di chiusura. La domenica mattina, la visita alla Basilica di San Pietro è subordinata alle funzioni religiose. Biglietto cumulativo per Basilica di San Pietro + mostra, fino al 31 dicembre 2018: intero 5 euro, ridotto scuole 3 euro. A partire dal 1° gennaio, intero 6 euro e ridotto scuole 4 euro. Per informazioni è possibile visitare il sito della Fondazione per l’Istruzione Agraria.

La mostra è promossa dalla Fondazione per l’Istruzione Agraria, in collaborazione con Regione Umbria, Comune di Perugia, Università degli Studi di Perugia, FAI Umbria, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e con il patrocinio della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria. Hanno collaborato alla realizzazione della rassegna anche la Galleria Nazionale dell’Umbria, la Fondazione Orintia Carletti Bonucci, la Fondazione Marini Clarelli Santi, l’Accademia di Belle Arti, il Centro Edile per la Sicurezza e la Formazione. Catalogo edito da Aguaplano Libri.

Nell’immagine: Giovanni Battista Galli detto lo Spadarino, Santa Francesca Romana ispirata dall’angelo (primo-secondo decennio del XVII secolo; tela; Genova, Palazzo Rosso)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraLuce Figura Paesaggio. Capolavori del Seicento in Umbria
CittàPerugia
SedeComplesso monumentale di San Pietro
DateDal 30/11/-0001 al 30/11/-0001
CuratoriCristina Galassi
TemiSeicento

Luce, Figura e Paesaggio: a Perugia in mostra i capolavori del Seicento in Umbria
Luce, Figura e Paesaggio: a Perugia in mostra i capolavori del Seicento in Umbria


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Per la prima volta a Venezia le opere astratte di Yoje Dondich
Per la prima volta a Venezia le opere astratte di Yoje Dondich
In mostra gli scatti di Aurelio Amendola dedicati a Marino Marini
In mostra gli scatti di Aurelio Amendola dedicati a Marino Marini
Le sculture che suonano di Matteo Nasini per la prima volta esposte in una mostra personale in un museo italiano
Le sculture che suonano di Matteo Nasini per la prima volta esposte in una mostra personale in un museo italiano
Le immagini reinventate protagoniste al CAP di Carrara
Le immagini reinventate protagoniste al CAP di Carrara
Milano, in mostra il ritrovato e inedito presepe settecentesco di Francesco Londonio
Milano, in mostra il ritrovato e inedito presepe settecentesco di Francesco Londonio
Due dipinti di Giovanni Gasparro che raffigurano i papi dell'età napoleonica in mostra a Roma
Due dipinti di Giovanni Gasparro che raffigurano i papi dell'età napoleonica in mostra a Roma