Un'importante mostra su Lucio Fontana ad Albissola Marina per ricordare il suo profondo legame con la città


Ad Albissola Marina e a Savona è in programma la mostra ’Nascita della materia. Lucio Fontana e Albisola’, dal 2 agosto al 2 dicembre 2018.

Albissola Marina è sede di un’importante mostra dedicata a Lucio Fontana (Rosario, 1899 – Comabbio, 1968), che era profondamente legato alla città ligure: qui infatti si trasferì per approfondire lo studio della ceramica (che, com’è noto, è una tradizione locale), per poi aprire ad Albissola Marina uno studio nell’antica piazza Pozzo Garitta. Oggi, diverse sue opere sono conservate nei musei e negli spazi della città.

La mostra s’intitola Nascita della materia. Lucio Fontana e Albisola e si svolge dal 2 agosto al 2 dicembre 2018 nelle tre sedi del MuDa di Albissola Marina, del Museo d’Arte di Palazzo Gavotti di Savona e del Museo della Ceramica di Savona. L’esposizione, curata da Luca Bochicchio, intende celebrare il cinquantesimo anniversario della scomparsa di Lucio Fontana e il suo titolo fa riferimento a una definizione coniata nel 1963 dal critico d’arte Enrico Crispolti (autore e curatore anche del catalogo generale dell’opera di Fontana) che per questa occasione ha svolto il ruolo di supervisore scientifico, insieme a Paola Valenti, professore dell’Università di Genova.

La sezione di Albissola intende documentare il rapporto tra Fontana e le maestranze artigiane albisolesi, nonché tra l’artista e la città, dai primi esperimenti scultorei in ceramica, realizzati nel 1936 presso la fabbrica Giuseppe Mazzotti di Albissola Marina, all’ultima ricerca spazialista, fino agli interventi ambientali (come ad esempio le Nature sul Lungomare degli Artisti). Al Centro Esposizioni del MuDA di Albissola Marina sarà esposta una selezione di sculture ceramiche provenienti da collezioni italiane pubbliche e private: tra le opere spiccano la Donna con fiore (1948) in prestito dal MART di Rovereto, e i Concetti spaziali del MIC di Faenza, che saranno posti in dialogo con la Dama bianca (Donna con colomba, 1953) di proprietà del Comune di Albissola Marina, così come i quattro pannelli realizzati da Fontana nel 1949 come decorazione architettonica per il transatlantico Conte Grande (qui un approfondimento sui pannelli del Conte Grande).

Inoltre, partendo dalla sezione principale del MuDA, il pubblico potrà visitare i “luoghi fontaniani” delle Albisole (Albissola Marina e Albisola Superiore), ma anche di Celle Ligure (Chiesa dell’Assunta) e Varazze (Ristorante Kursaal) grazie a una mappa che funzionerà da guida alle opere permanenti o agli allestimenti speciali presso Pozzo Garitta (studio Fontana oggi Studio Gianluca Peluffo & Partners), Lungomare degli Artisti, Bar Testa, Casa Museo Jorn, Ceramiche Mazzotti, Fondazione Museo G. Mazzotti 1903, Ceramiche San Giorgio, Balestrini Centro Cultura Arte Contemporanea, Giardino Pacetti (Studio Ernan Design). Nei due musei di Savona, approfondimenti didattici valorizzeranno le opere di Fontana di proprietà della “Fondazione Milena Milani in memoria di Carlo Cardazzo” esposte a Palazzo Gavotti, mentre al Museo della Ceramica alcuni significativi piatti decorati da Fontana dialogheranno con l’eccellenza della produzione delle botteghe albisolesi dal primo Novecento agli anni Sessanta.

La rassegna è organizzata dal Comune di Albissola Marina, in collaborazione e con il supporto della Fondazione Cento Fiori, del DIRAAS Università di Genova, della Fondazione Lucio Fontana e del MIC di Faenza, con il generoso contributo della Fondazione Agostino De Mari. Media partner Espoarte. Patrocinio: Regione Liguria, città di Savona, città di Albisola Superiore. Per info visitare il sito del MuDa di Albissola Marina.

Immagine: Lucio Fontana, Attese (1960; idropittura su tela, 55 x 46 cm; Savona, Museo d’Arte di Palazzo Gavotti, Coll. Milena Milani in memoria di Carlo Cardazzo).

Un'importante mostra su Lucio Fontana ad Albissola Marina per ricordare il suo profondo legame con la città
Un'importante mostra su Lucio Fontana ad Albissola Marina per ricordare il suo profondo legame con la città


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER