Londra, presto alla National Gallery una mostra di Kehinde Wiley


La National Gallery di Londra ha annunciato una mostra con nuove opere di Kehinde Wiley, l’artista che fece il ritratto a Barack Obama.

La National Gallery di Londra ha annunciato una mostra dedicata a Kehinde Wiley, artista americano divenuto famoso per i suoi ritratti a persone di colore nelle tradizionali ambientazioni dei dipinti dei maestri antichi e, in particolare, per aver ritratto nel 2017 il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Le sue opere s’ispirano alla ritrattistica europea, raffigurando in pose tipiche delle figure storiche, religiose o mitologiche persone di colore che fanno parte della contemporaneità provenienti da differenti background etnici e sociali. I suoi dipinti fanno riflettere su temi come il potere, l’identità, e soprattutto sull’assenza o quasi dei neri nell’arte europea. 

In occasione della nuova mostra londinese, l’artista presenterà nuove opere che si concentrano sulla pittura di paesaggio: guarderà al romanticismo europeo con scene epiche di oceani e montagne, ispirandosi a paesaggi di Turner, Friedrich, Claude, Vernet. Anche le nuove opere guardano dunque ai maestri antichi per creare connessioni e porre domande. 

Non sono ancora state rese note le date dell’esposizione, ma è prevista per l’inverno 2021; sarà allestita nella Sunley Room e sarà ad ingresso libero. 

Immagine: Fotogramma di Alla ricerca del miracoloso (2021) © Kehinde Wiley. Courtesy Stephen Friedman Gallery e Galerie Templon.

Londra, presto alla National Gallery una mostra di Kehinde Wiley
Londra, presto alla National Gallery una mostra di Kehinde Wiley


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma