Le opere di Marco Glaviano, uno dei fotografi di moda italiani più stimati, in una mostra virtuale


La Galleria Deodato Arte presenta Marco Glaviano Icons, la mostra dell’artista Marco Glaviano (Palermo, 1942), che ripercorre la carriera di uno dei fotografi italiani più apprezzati al mondo, conosciuto per le sue meravigliose foto di moda, calendari, collaborazioni con riviste patinate  come Vogue America e Harper Bazaar e stilisti del calibro di Giorgio Armani, ma soprattutto per aver fotografato le supermodelle degli anni Ottanta e Novanta come Cindy Crawford, Paulina Porizkova, Claudia Schiffer ed Eva Herzigova dando vita a miti e icone di stile che hanno segnato un’epoca.

La mostra è visitabile da un numero potenzialmente infinito di persone, grazie all’applicazione della realtà virtuale sviluppata internamente dai tecnici informatici della galleria Deodato Arte, proprio per permettere al pubblico di fruire delle opere d’arte ammirandole in un ambiente 3D, da diverse angolazioni, mentre si “passeggia” virtualmente in uno spazio realistico, sebbene virtuale. Marco Glaviano Icons si trova nella “virtual room” della galleria Deodato Arte, accessibile direttamente dal sito www.deodato.com dal 19 giugno al 31 luglio.

L’esibizione prevede opere Best Seller e Unposted del fotografo appassionato di musica jazz, che in quasi cinquant’anni di carriera anni ha prodotto ben 15 libri immortalando i personaggi più in vista del jet set internazionale. Quincy Jones, B.B. King, Whitney Houston, Gianni Agnelli e Alberto di Monaco sono solo alcuni dei personaggi di cui Glaviano ha catturato l’anima in scatti di rara intensità.

Best seller è una selezione degli scatti più iconici del fotografo Marco Glaviano, che oggi vive tra Milano e New York. Ciascuna fotografia è stampata con la pregiata tecnica della stampa Giclée, come indicato nel certificato di autenticazione. Tutte le opere sono edizioni limitate, firmate e numerate a matita dal fotografo.

L’area Unposted raccoglie le opere inedite di Marco Glaviano. Grazie alla nuova esclusiva collaborazione in Italia con Deodato Arte, Marco Glaviano ha deciso di pubblicare dai suoi archivi storici una selezione di opere dedicate al mercato italiano e, solo su richiesta, a quello estero. Ciascuna fotografia è stampata con la pregiata tecnica della stampa Giclée e tutte le opere sono edizioni limitate, firmate e numerate a matita dal fotografo.

Marco Glaviano è nato a Palermo, Sicilia, nel 1942. Studia Architettura all’Università di Palermo e, in questo periodo, inizia a sviluppare il suo interesse per la fotografia. Negli stessi anni lavora in teatro come set designer e scenografo e entra a far parte di un gruppo jazz, altra sua grande passione. Con loro, durante gli anni Sessanta, partecipa a numerosi Jazz Festival, dove inizia a scattare le prime fotografie di altri musicisti.

Nel 1967 decide di perseguire la carriera di fotografo e si trasferisce prima a Roma, per un breve periodo, poi a Milano, dove apre lo studio in cui vivrà e lavorerà per 8 anni.

Durante i primi anni ’70 le sue fotografie iniziano ad apparire sulle più importanti riviste di moda Europee, in particolare Vogue Italia. Questa fama crescente lo porta in ultimo a New York, dove si stabilisce nel 1975. Qui firma prima un contratto di esclusività con Vogue America e, tra il 1982 al 1994, con Harper Bazaar. Marco Glavian ha lavorato nell’ambito della moda e del beauty per le più importanti riviste americane ed europee. Ad oggi, ha all’attivo più di 500 copertine ed editoriali per le più prestigiose pubblicazioni internazionali. Le sue bellissime fotografie lo hanno portato ad essere considerato uno dei migliori fotografi al mondo nell’industria di moda.

Nell’immagine: Marco Glaviano, Nelly

Le opere di Marco Glaviano, uno dei fotografi di moda italiani più stimati, in una mostra virtuale
Le opere di Marco Glaviano, uno dei fotografi di moda italiani più stimati, in una mostra virtuale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

NEWSLETTER