Palazzo Strozzi annuncia la mostra per la primavera 2021: arte americana dagli anni '60 ai Duemila


Annunciata la mostra di Palazzo Strozzi per la prossima primavera: l’arte americana dagli anni Sessanta ai Duemila.

A Palazzo Strozzi è in corso fino all’1 novembre 2020 la grande mostra dal titolo Aria dell’artista argentino Tomás Saraceno, ma la sede museale fiorentina ha già annunciato l’esposizione che sarà ospitata nella primavera 2021. Si tratta di American Art 1961-2001 che presenterà alcuni massimi capolavori di Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Donald Judd, Bruce Nauman, Cindy Sherman, grazie alla collaborazione tra la Fondazione Palazzo Strozzi e il Walker Art Center di Minneapolis

Curata da Vincenzo de Bellis e Arturo Galansino, la mostra sarà una suggestiva selezione di opere che testimoniano le personalità e i movimenti più importanti che hanno portato allo sviluppo dell’arte contemporanea americana dagli anni Sessanta agli inizi degli anni Duemila. Dalla pittura alla scultura, alla fotografia, ai video e alle installazioni.

Per info: palazzostrozzi.org

Immagine: Sherrie Levine, Fountain (after Marcel Duchamp: AR) (1991; Minneapolis, Collection Walker Art Center)

Palazzo Strozzi annuncia la mostra per la primavera 2021: arte americana dagli anni '60 ai Duemila
Palazzo Strozzi annuncia la mostra per la primavera 2021: arte americana dagli anni '60 ai Duemila


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER