La pittura dopo il Postmodernismo alla Reggia di Caserta


Dal 12 aprile al 16 giugno 2018 la Reggia di Caserta ospita la rassegna dedicata alla pittura dopo il Postmodernismo: esposte opere di artisti statunitensi, belgi e italiani.

Al via la mostra "La pittura dopo il Postmodernismo" presso la Reggia di Caserta, visitabile fino al 16 giugno 2018.

Curata da Barbara Rose, l’esposizione presenta oltre cento dipinti realizzati da artisti statunitensi, belgi e italiani. 

Tra i nomi presenti, Walter Darby Bannard, Karen Gunderson, Martin Kline, Melissa Kretschmer, Lois Lane, Paul Manes, Ed Moses e Larry Poons, Mil Ceulemans, Joris Ghekiere, Marc Maet, Werner Mannaers, Xavier Noiret-Thomé, Bart Vandevijvere e Jan Vanriet, Roberto Caracciolo, Arturo Casanova, Bruno Ceccobelli, Elvio Chiricozzi, Gianni Dessì, Nino Longobardi, Roberto Pietrosanti, Marco Tirelli e Rossella Vasta. 

La rassegna intende definire le nuove modalità di un’arte che ricostituisce gli elementi della pittura in nuove sintesi libere da dogmi e riduzioni teoriche.

La retrospettiva viene presentata per la prima volta in Italia dopo Bruxelles (2016) e Malaga (2017).

www.reggiadicaserta.beniculturali.it/wp/

Orari: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30. Chiuso il martedì.

Biglietti: Intero 12 euro, ridotto 6 euro dai 18 ai 25 anni. Gratuito fino a 18 anni.

 

La pittura dopo il Postmodernismo alla Reggia di Caserta
La pittura dopo il Postmodernismo alla Reggia di Caserta


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER