Per la prima volta in Italia, a Milano, gli scatti di Juno Calypso


Dal 24 ottobre 2018 all’11 gennaio 2019 sarà ospitata a Milano, allo Studio Giangaleazzo Visconti, la prima mostra italiana di Juno Calypso.

Apre il 24 ottobre 2018 presso lo Studio Giangaleazzo Visconti di Milano la prima mostra in Italia di Juno Calypso.

La fotografa londinese ha vinto nel 2016 il Photography Awards e si è già affermata con esposizioni e performance a New York, in Sud Corea, in Messico, in Canada e in Cina. 

Gli scatti di Juno Calypso accompagnano i visitatori nel suo mondo ironico e straniante: in mostra una selezione d’immagini delle tre serie  Joyce, The Honeymoon e What to do with a Million Years.

La Joyce protagonista della prima serie di fotografie è una donna, casalinga sola e depressa, alla continua ricerca della perfezione attraverso trattamenti di bellezza; Joyce si ritrova inoltre nella serie The Honeymoon per la quale l’artista si è chiusa una settimana in una camera demodé di un motel americano per coppie in crisi con la sua valigia piena di parrucche e lingerie.
Infine la terza serie, What to do with a Million Years (2018), è ambientata a Las Vegas, in una villa sotterranea creata da un ricco imprenditore di cosmetici e dotata di ogni comfort. “Una via di mezzo tra una tomba e un mausoleo, dove tutto è silenzioso e immobile. Una sorta di capsula del tempo”. Juno ha scoperto inoltre che l’attuale proprietà del bunker è di una società interessata alla crionica, la scienza che iberna i corpi in azoto liquido.

La mostra è visitabile fino all’11 gennaio 2019.

 

Per info: www.studiovisconti.net

 

Orari: Da lunedì a giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30; venerdì dalle 10 alle 15.

 

Immagine: Juno Calypso, Disenchanted Simulation (2013, 152 x 102 cm)

Per la prima volta in Italia, a Milano, gli scatti di Juno Calypso
Per la prima volta in Italia, a Milano, gli scatti di Juno Calypso


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER