Prorogata fino al 4 febbraio la mostra sul Genovesino a Cremona


Prorogata di un mese, fino al 4 febbraio 2018, la mostra monografica 'Genovesino. Natura e invenzione nella pittura del Seicento a Cremona'

Visto il successo di pubblico, è stata prorogata fino al 4 febbraio 2018 la mostra monografica Genovesino. Natura e invenzione nella pittura del Seicento a Cremona, curata da Francesco Frangi, Valerio Guazzoni e Marco Tanzi e in corso al Museo Civico “Ala Ponzone” di Cremona (cliccando qui è possibile leggere la dettagliata recensione di Finestre sull’Arte, ricca di immagini alcune delle quali esclusive).

“Sono diversi”, spiega l’organizzazione, “i gruppi che si sono già prenotati per una visita guidata entro dicembre alla mostra organizzata dal Comune di Cremona e dal Comitato Monteverdi in occasione delle Celebrazioni Monteverdiane 2017. Numerose le ulteriori richieste, anche da parte delle scuole, che in questi giorni gli uffici del Comune di Cremona stanno raccogliendo. Per poter rispondere a questo crescente interesse, l’Amministrazione Comunale ha deciso la proroga dell’esposizione fino al 4 febbraio 2018”.

Un mese in più di tempo per visitare dunque una delle mostre più importanti del 2017.

Immagine: Luigi Miradori detto il Genovesino, Nascita della Vergine (1642; tela, 188 x 276 cm; Cremona, Museo Civico Ala Ponzone)

Prorogata fino al 4 febbraio la mostra sul Genovesino a Cremona
Prorogata fino al 4 febbraio la mostra sul Genovesino a Cremona


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER