A Ravenna esposte 20 opere realizzate con i LEGO da Riccardo Zangelmi


La mostra Forever young curata da Davide Caroli è un’occasione per ritornare a guardare il mondo con gli occhi di un bambino grazie alle sculture di Riccardo Zangelmi, unico artista italiano certificato LEGO® Certified Professionals. L’esposizione permette un’immersione giocosa in un percorso creativo che spazia tra oggetti e ricordi legati al mondo dell’infanzia e che propone sotto una nuova luce il concetto di ’assemblare’ tipico del mosaico.

Saranno esposte più di 20 opere per realizzare le quali sono stati impiegati oltre 800mila mattoncini di differenti dimensioni e di 60 colori diversi. Per celebrare la città di Ravenna l’artista ha realizzato un’originale scultura raffigurante il sommo poeta Dante Alighieri.

Zangelmi propone al pubblico opere bidimensionali, sculture e oggetti di design, che nascono da un rigoroso studio e da una puntuale progettazione scientifica, ma connotati da una giocosa vena di ironia, riproponendoci sotto una nuova luce il concetto di “assemblare” proprio del mosaico, permettendoci così, l’azzardo di accostare i mattoncini più famosi al mondo alle antiche tessere, in una versione Pop.

Forever young è in esposizione al Museo d’Arte della città di Ravenna fino al 12 gennaio 2020.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale del MAR.

Nella foto: Riccardo Zangelmi, Goat different (2018)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraForever young
CittàRavenna
DateDal 05/10/2019 al 12/01/2020

A Ravenna esposte 20 opere realizzate con i LEGO da Riccardo Zangelmi
A Ravenna esposte 20 opere realizzate con i LEGO da Riccardo Zangelmi


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma