A Parma una chiesa settecentesca inondata di fiori: la prima opera italiana di Rebecca Louise Law


Dal 2 giugno al 20 luglio l’Oratorio di San Tiburzio a Parma ospita “Florilegium”, prima personale italiana di Rebecca Louise Law.

Apre domani al pubblico Florilegium, la prima personale italiana dell’artista britannica Rebecca Louise Law (Cambridge, 1980), che si tiene a Parma: si tratta di un’installazione di grande impatto, dal momento che l’artista inglese ha riempito di fiori una chiesa settecentesca, l’oratorio di San Tiburzio. Il progetto, curato da OTTN Projects e sostenuto da Cosmoproject, simboleggia la ripartenza intesa come natura in evoluzione.

Rebecca Louise Law, nota per le sue installazioni floreali e per le sue sculture site-specific, è interessata alla trasformazione organica dell’opera, e anche con la sua installazione parmense intende riflettere sul rapporto tra Uomo e Natura e sui temi ambientali. La mostra fa parte di Pharmacopea, progetto di riscoperta dell’identità chimico-farmaceutica di Parma, promosso dal Gruppo Chiesi e Davines, con l’obiettivo di riconnettere e creare nuovi itinerari turistici tra gli spazi depositari dell’identità storica cosmetico-farmaceutica cittadina per riqualificarli, riscoprirli e aumentare l’attrattività del territorio, attraverso fonti storiche, materiali d’archivio, gli antichi erbari e le farmacopee riemersi in un meticoloso lavoro di recupero.

Lo spazio dell’Oratorio di San Tiburzio fa parte del complesso San Tiburzio che include anche l’Antica Farmacia San Filippo Neri, uno dei luoghi di Pharmacopea, in cui sono stati ritrovati documenti che risalgono al 1500. Il calendario degli eventi sarà aggiornato sul sito di Pharmacopea.

La rassegna, dopo l’inaugurazione del 2 giugno, aprirà al pubblico dal 4 giugno al 20 luglio, dal giovedì al sabato, dalle 10 alle 18. La domenica aperto solo il 7 giugno, dalle 10 alle 12:30, e il 5 luglio, sempre dalle 10 alle 12:30. L’ingresso è gratuito ma per partecipare è necessario prenotarsi.

A Parma una chiesa settecentesca  inondata di fiori:  la prima opera italiana di Rebecca Louise Law
A Parma una chiesa settecentesca inondata di fiori: la prima opera italiana di Rebecca Louise Law


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER