Andy Warhol e gli anni Sessanta in mostra alla Reggia di Monza


Dal 25 gennaio al 28 aprile 2019, la Reggia di Monza ospita la mostra ’ANDY WARHOL. L’alchimista degli anni Sessanta’, a cura di Maurizio Vanni.

Dal 25 gennaio al 28 aprile 2019, si tiene la mostra ANDY WARHOL. L’alchimista degli anni Sessanta, curata da Maurizio Vanni, prodotta dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e dall’Associazione Culturale Spirale D’Idee in collaborazione con l’Associazione Culturale Metamorfosi, col patrocinio del Comune di Monza e della Regione Lombardia, con la partecipazione nel catalogo realizzato da Silvana Editoriale della The Andy Warhol Art Works Foundation for the Visual Arts.

La rassegna presenta 140 opere del padre della Pop Art, in grado di ripercorrere il suo universo creativo, attraverso le icone più riconoscibili della sua arte, dalle serie dedicate a Jackie e John Kennedy a quelle consacrate al mito di Marilyn Monroe, dalla osservazione critica della società contemporanea, attraverso la riproduzione seriale di oggetti della quotidianità consumista, all’analisi dei altri aspetti come la musica o la rivoluzione sessuale.

Orari: da martedì a venerdì dalle 10 alle 19, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19.30. Lunedì chiuso. Prezzo dei biglietti: 10 € intero, 8 € ridotto (over 65, ragazzi 7 – 18). Ridotto convenzioni: 6 €. Gratuito: bambini fino a 6 anni, diversamente abili, giornalisti accreditati, Icom.
Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale della Reggia di Monza.

Nell’immagine: Andy Warhol, Liza Minelli (1978; serigrafia su carta, 121,9 x 111,7 cm)

Andy Warhol e gli anni Sessanta in mostra alla Reggia di Monza
Andy Warhol e gli anni Sessanta in mostra alla Reggia di Monza


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER