Gli scatti di Werner Bischof in mostra alla Casa dei Tre Oci di Venezia


La Casa dei Tre Oci di Venezia ospita fino al 25 febbraio 2018 una grande retrospettiva dedicata al fotogiornalista svizzero Werner Bischof.

Alla Casa dei Tre Oci di Venezia 250 immagini racconteranno i viaggi nei luoghi più remoti del mondo compiuti dal grande fotografo svizzero Werner Bischof, che fu uno dei fondatori dell’agenzia Magnum.

Fino al 25 febbraio 2018 si potrà visitare la grande retrospettiva dedicata al fotografo, curata dal figlio Marco Bischof, ideata in occasione del centenario della nascita dell’artista.

I visitatori percorreranno un lungo viaggio attraverso gli scatti di Bischof: dall’India al Giappone, dalla Corea all’Indocina, a Panama, Cile e Perù. Una raccolta di stampe, memorie, documenti, lettere e pubblicazioni, nonché una selezione di venti fotografie inedite dedicate all’Italia.

Caratteristica del famoso fotogiornalista era quella di raccontare la dicotomia tra lo sviluppo industriale e la povertà, tra la modernità e la tradizione, come si noterà bene dalle immagini esposte in mostra.

La retrospettiva "Werner Bischof. Fotografie 1934-1954", organizzata da Fondazione di Venezia e Civita Tre Venezie in collaborazione con Magnum Photos e la Werner Bischof Estate, è arricchita anche dal documentario realizzato nel 1987 da René Baumann e Marco Bischof "Sulla strada: Werner Bischof - Fotografo 51-52".

Per informazioni: www.treoci.org

Orari: Tutti i giorni dalle 10 alle 19. 

       Chiuso il martedì e il 25 dicembre.

Biglietti: Intero 12 euro, ridotto 10 euro.

Photo Credit: On the road to Cuzco, near Pisac, Perù, may 1954 © Werner Bischof/Magnum Photos

 

Gli scatti di Werner Bischof in mostra alla Casa dei Tre Oci di Venezia
Gli scatti di Werner Bischof in mostra alla Casa dei Tre Oci di Venezia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER