Il Duomo di Milano lancia la sua card, con lo scopo di sostenere il monumento


Il Duomo di Milano lancia Milano Duomo Card, un passaporto culturale che dà accesso a diversi benefit, con lo scopo di sostenere il monumento in questo momento difficile.

Il Duomo di Milano lancia una card, la Milano Duomo Card, per sostenere le sue attività: si tratta di un passaporto per accedere a contenuti multimediali, biglietti e proposte in esclusiva. La card è stata pensata in diverse varianti: Gargoyle (30 euro), con ingresso omaggio Duomo Pass lift per il titolare e tariffa ridotta per ospiti, ingresso omaggio illimitato al Museo del Duomo per il titolare; Volta (60 euro), con ingresso omaggio Duomo Pass lift per 2 persone e tariffa ridotta per ospiti, ingresso omaggio illimitato al Museo del Duomo per 2 persone; Tiburio (80 euro), che prevede ingresso omaggio Duomo Pass lift per 3 persone e tariffa ridotta per ospiti, ingresso omaggio illimitato al Museo del Duomo per 3 persone; Guglia (100 euro), che dà diritto a ingresso omaggio Duomo Pass lift per 4 persone, più biglietti ridotti per gli ospiti e ingresso illimitato al Museo del Duomo per 4 persone.

Inoltre, tutte le card prevedono accesso ai contenuti multimediali I segreti del Duomo sul sito del Duomo di Milano, l’iscrizione alla newsletter, una priority lane per il ritiro di biglietti senza fare la coda, prenotazioni anticipate per eventi, sconto del 10% per le visite guidate prenotabili sul sito del Duomo di Milano, lo sconto del 10% per gli acquisti al Duomo shop e online, e l’omaggio di un gadget a scelta tra una selezione di proposte, gli oggetti individuati potrebbero essere soggetti a disponibilità limitata, in caso di esaurimento scorte la selezione verrà aggiornata.

La Milano card si può acquistare sul sito del Duomo di Milano, e a partire da febbraio 2021 sarà disponibile anche nelle librerie Mondadori vicine al Duomo, ovvero il Mondadori Megastore di Piazza del Duomo e Rizzoli Galleria.

L’iniziativa, ha spiegato il Duomo, ha come fine principale quello della solidarietà perché, ha spiegato la Veneranda Fabbrica in una nota, “in un momento di grande difficoltà per la cultura e per il turismo a causa della pandemia, scegliere la ‘Milano Duomo Card’ significa innanzitutto sostenere il Duomo ed i suoi interventi di restauro. La card, infatti, è una risposta all’emergenza sanitaria che ha comportato, il 5 novembre scorso, una nuova sospensione delle visite al Duomo. Una situazione difficile da affrontare per la Fabrica del Domm. Il 2019 si è chiuso con un record di presenze turistiche: sono stati 2,8 milioni circa i turisti in visita al Complesso Monumentale durante l’anno. La previsione per il 2020, purtroppo, è di non superare i 550.000 visitatori circa, con un calo di oltre l’80% delle presenze”.

Il Duomo di Milano lancia la sua card, con lo scopo di sostenere il monumento
Il Duomo di Milano lancia la sua card, con lo scopo di sostenere il monumento


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma