Pisa, arrivano le visite guidate gratuite al nuovo Museo dell'Opera del Duomo


Pisa, un ciclo di visite guidate gratuite per visitare il nuovo Museo dell'Opera del Duomo, riaperto lo scorso 18 ottobre.

Il nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Pisa (qui articolo e gallery con le fotografie dei nuovi allestimenti), riaperto dopo sei anni di chiusura per i lavori di restauro e riallestimento, offre ai propri visitatori un ciclo di visite guidate gratuite. Il museo ha riaperto al pubblico lo scorso 18 ottobre e le visite gratuite si terranno ogni martedì, la prima alle 10:30 e la seconda alle 17:30. È possibile prenotare una visita per un massimo di due persone e per riservare il proprio posto occorre inviare una mail all’indirizzo mod@opapisa.it. L’Opera della Primaziale Pisana invierà la conferma, salvo disponibilità

Il pubblico avrà così la possibilità di conoscere in maniera approfondita i capolavori del museo: dalle sculture di Giovanni Pisano all’imponente Cristo borgognone, dalla tavola di Spinello Aretino alle opere di Tino di Camaino, dai raffinati reliquiari allo straordinario grifone in bronzo. Il Museo dell’Opera del Duomo si sviluppa su tremila metri quadri, disposti su due piani, che presentano al pubblico una raccolta di 380 opere suddivise in 26 sezioni (25 sale più il chiostro). Il nuovo percorso è stato affidato allo storico dell’arte Marco Collareta e degli allestimenti si sono occupati gli studi di architettura di Adolfo Natalini e Magni&Guicciardini, coordinati da Giuseppe Bentivoglio.

Per informazioni è possibile consultare il sito dell’Opera della Primaziale Pisana.

Nella foto, una delle sale del museo. Ph. Credit Nicola Gronchi per Opera della Primaziale Pisana

Pisa, arrivano le visite guidate gratuite al nuovo Museo dell'Opera del Duomo
Pisa, arrivano le visite guidate gratuite al nuovo Museo dell'Opera del Duomo


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER