Nuovi percorsi alla Reggia di Caserta per conoscere il Bosco vecchio e il Giardino inglese


La Reggia di Caserta lancia l’iniziativa di sensibilizzazione Conosciamo il Museo verde. Nuovi percorsi al Bosco vecchio e al Giardino Inglese.

Da oggi la Reggia di Caserta lancia nuovi percorsi di conoscenza del Parco Reale: al via l’iniziativa di sensibilizzazione Conosciamo il Museo verde. Tutti i giorni, eccetto il martedì, dalle 12 alle 16, si potranno conoscere due dei luoghi più emblematici: il Bosco vecchio e il Giardino Inglese.

Grazie a una mirata attività di valorizzazione del Parco Reale e del Giardino Inglese, i visitatori potranno approfondire l’originalità e le curiosità del patrimonio scultoreo, storico e vegetale del Museo verde.
L’iniziativa è rivolta a tutti i visitatori del Complesso vanvitelliano e rientra nel costo ordinario del biglietto: obiettivo è ispirare una nuova modalità di godimento del Parco Reale anche da parte dei suoi visitatori più assidui e affezionati. 

Inoltre, nel corso dei prossimi mesi, sarà ampliata l’offerta museale con proposte culturali ed educative rivolte ad adulti e bambini, anche mediante l’organizzazione di spazi destinati ad attività ricreative.

Tre i percorsi possibili: uno al Bosco vecchio e Castelluccia (esterni); due al Giardino Inglese e il Criptoportico. Le partenze dalla Castelluccia e dall’ingresso del Giardino Inglese, per gruppi di massimo quindici persone, si terranno ogni 30 minuti a partire dalle 12, con ultimo appuntamento alle 16. Non è prevista prenotazione.

Nell’immagine, la Castelluccia.

Nuovi percorsi alla Reggia di Caserta per conoscere il Bosco vecchio e il Giardino inglese
Nuovi percorsi alla Reggia di Caserta per conoscere il Bosco vecchio e il Giardino inglese


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

NEWSLETTER