Torna visitabile da oggi il Parco Archeologico di Pompei


Da oggi è di nuovo visitabile il Parco Archeologico di Pompei con itinerario obbligato e ingressi contingentati.

Riaperto al pubblico oggi il Parco Archeologico di Pompei con itinerario obbligato e ingressi contingentati. Ogni quindici minuti è previsto infatti l’accesso fino a un massimo di quaranta persone per turno ed è necessario scegliere la fascia oraria al momento dell’acquisto online del biglietto. I biglietti sono acquistabili solo online su www.ticketone.it.

Si può accedere al Parco solo da Piazza Anfiteatro, con possibilità di uscita, attraverso il Tempio di Venere, da Piazza Esedra o da Porta Marina. Il percorso è a senso unico ed è segnalato all’interno del sito archeologico. Partendo dall’Anfiteatro si attraverserà tutta la città antica fino al Tempio di Venere, ammirando i grandi complessi monumentali dell’Anfiteatro e il giardino della Palestra Grande, per giungere su via dell’Abbondanza attraversando i Praedia di Giulia Felice. La passeggiata lungo via dell’Abbondanza permetterà di percepire la ricchezza di uno degli assi principali della città con la successione di domus private e delle botteche con i loro thermopholia per la vendita di cibi caldi. Giunti all’incrocio tra via dell’Abbondanza e via Stabiana, si potrà scegliere se proseguire il percorso verso il Foro, visitando il portico esterno del grande complesso delle Terme Stabiane ed entrando nella domus dei Cornelii, attraversando l’atrio e il peristilio colonnato, oppure scendere verso Porta di Stabia per ammirare il quartiere dei Teatri, costituito dal Teatro Piccolo-Odeion, Teatro Grande e Quadriportico. Arrivati al Foro Centrale si potrà percorrere tutto l’anello esterno su cui affacciano gli edifici pubblici e sacri, come l’edificio di Eumachia, il Macellum, il Tempio di Giove, il Tempio di Apollo e la Basilica. Al Foro arriveranno anche i visitatori che al quadrivio di via Stabiana avranno scelto di percorrere via del Vesuvio fino all’affresco di Leda e il Cigno, e da qui attraversare la casa degli Amorini Dorati. Qui l’elenco degli edifici visitabili. 

Da oggi è possibile dunque ammirare di nuovo gli scavi di Pompei dalle 9 alle 19 (ultimo ingresso alle 17.30) al costo di 5 euro (ridotto 2 euro per ragazzi dai 18 ai 25 anni non compiuti). 

Durante la visita è obbligatorio indossare la mascherina e mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro. All’ingresso verrà rilevata la temperatura corporea tramite termoscanner e termocamera.

Una prossima apertura è prevista per Oplontis, Stabia e Boscoreale.

Per maggiori informazioni: pompeiisites.org

Torna visitabile da oggi il Parco Archeologico di Pompei
Torna visitabile da oggi il Parco Archeologico di Pompei


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER