Torna visitabile da oggi il Parco Archeologico di Pompei


Da oggi è di nuovo visitabile il Parco Archeologico di Pompei con itinerario obbligato e ingressi contingentati.

Riaperto al pubblico oggi il Parco Archeologico di Pompei con itinerario obbligato e ingressi contingentati. Ogni quindici minuti è previsto infatti l’accesso fino a un massimo di quaranta persone per turno ed è necessario scegliere la fascia oraria al momento dell’acquisto online del biglietto. I biglietti sono acquistabili solo online su www.ticketone.it.

Si può accedere al Parco solo da Piazza Anfiteatro, con possibilità di uscita, attraverso il Tempio di Venere, da Piazza Esedra o da Porta Marina. Il percorso è a senso unico ed è segnalato all’interno del sito archeologico. Partendo dall’Anfiteatro si attraverserà tutta la città antica fino al Tempio di Venere, ammirando i grandi complessi monumentali dell’Anfiteatro e il giardino della Palestra Grande, per giungere su via dell’Abbondanza attraversando i Praedia di Giulia Felice. La passeggiata lungo via dell’Abbondanza permetterà di percepire la ricchezza di uno degli assi principali della città con la successione di domus private e delle botteche con i loro thermopholia per la vendita di cibi caldi. Giunti all’incrocio tra via dell’Abbondanza e via Stabiana, si potrà scegliere se proseguire il percorso verso il Foro, visitando il portico esterno del grande complesso delle Terme Stabiane ed entrando nella domus dei Cornelii, attraversando l’atrio e il peristilio colonnato, oppure scendere verso Porta di Stabia per ammirare il quartiere dei Teatri, costituito dal Teatro Piccolo-Odeion, Teatro Grande e Quadriportico. Arrivati al Foro Centrale si potrà percorrere tutto l’anello esterno su cui affacciano gli edifici pubblici e sacri, come l’edificio di Eumachia, il Macellum, il Tempio di Giove, il Tempio di Apollo e la Basilica. Al Foro arriveranno anche i visitatori che al quadrivio di via Stabiana avranno scelto di percorrere via del Vesuvio fino all’affresco di Leda e il Cigno, e da qui attraversare la casa degli Amorini Dorati. Qui l’elenco degli edifici visitabili. 

Da oggi è possibile dunque ammirare di nuovo gli scavi di Pompei dalle 9 alle 19 (ultimo ingresso alle 17.30) al costo di 5 euro (ridotto 2 euro per ragazzi dai 18 ai 25 anni non compiuti). 

Durante la visita è obbligatorio indossare la mascherina e mantenere una distanza interpersonale di almeno un metro. All’ingresso verrà rilevata la temperatura corporea tramite termoscanner e termocamera.

Una prossima apertura è prevista per Oplontis, Stabia e Boscoreale.

Per maggiori informazioni: pompeiisites.org

Torna visitabile da oggi il Parco Archeologico di Pompei
Torna visitabile da oggi il Parco Archeologico di Pompei


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Gioco gratuito insegna a vivere responsabilmente a Venezia, rispettando l'ambiente
Gioco gratuito insegna a vivere responsabilmente a Venezia, rispettando l'ambiente
Museo degli Oscar, la mancanza di fondi è la ragione dei continui ritardi dell'inaugurazione
Museo degli Oscar, la mancanza di fondi è la ragione dei continui ritardi dell'inaugurazione
Paestum come gli Uffizi: nel 2019 arriva il biglietto col prezzo variabile in alta e bassa stagione
Paestum come gli Uffizi: nel 2019 arriva il biglietto col prezzo variabile in alta e bassa stagione
Riapre a settembre a Verona la casa-museo Palazzo Maffei
Riapre a settembre a Verona la casa-museo Palazzo Maffei
Parigi, il Centre Pompidou chiuderà tre anni (dal 2023 al 2026) per lavori di rinnovo
Parigi, il Centre Pompidou chiuderà tre anni (dal 2023 al 2026) per lavori di rinnovo
Nasce il Polo Museale di Gaeta
Nasce il Polo Museale di Gaeta