Roma, la Galleria Borghese porta il pubblico dietro le quinte del museo con i social network


La Galleria Borghese di Roma porta il pubblico dietro le quinte del museo tramite i suoi progetti social.

Cresce la lista dei musei che, a causa emergenza coronavirus, aderiscono alla campagna #iorestoacasa con l’aggiunta della Galleria Borghese di Roma. Lo scorso 4 marzo il museo ha lanciato l’iniziativa #laculturanonsiferma che prevede ogni giorno la diffusione sui suoi canali social dei dietro le quinte delle sue attività ordinarie e straordinarie.

Questi dietro le quinte si suddividono in due categorie: da un lato abbiamo le attività svolte nel Museo a porte chiuse come il restauro dell’opera di Piero di Cosimo, i lavori di ristrutturazione e di adeguamento dei servizi e e dei nuovi impianti di rilevazione microclimatica, dall’altro abbiamo una rassegna di piccole video interviste a restauratori, funzionari, tecnici e studiosi.

La Galleria prosegue anche format già avviati come Solleva lo sguardo lasciati trasportare, Espressioni senza tempo, Forever young, Point of view, Luci e ombre, Racconti da Museo.

A tutto questo il Museo affianca l’attività di rilancio delle iniziative del programma espositivo, come ad esempio la mostra Caravaggio. Il Suonatore di liuto, prevista per il 29 aprile.

Infine la Galleria partecipa all’iniziativa del MiBACT #litaliachiamo (potete trovare il sito ufficiale qui).

I social network per seguire le attività della Galleria sono Facebook, Instagram e Twitter.

Roma, la Galleria Borghese porta il pubblico dietro le quinte del museo con i social network
Roma, la Galleria Borghese porta il pubblico dietro le quinte del museo con i social network


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER