Gli Uffizi parlano spagnolo. Al via il tour virtuale #Uffiziencastellano


Le Gallerie degli Uffizi lanciano il tour virtuale #Uffiziencastellano per raccontare le opere delle collezioni realizzate da artisti spagnoli.

Le Gallerie degli Uffizi parlano in spagnolo, lanciando sul canale social Facebook, che la sede museale ha da poco aperto, il tour virtuale #uffiziencastellano. Da domenica 19 aprile le opere, appartenenti alle collezioni, realizzate da artisti spagnoli, quali Bartolomé Esteban Murillo, El Greco, Diego Velázquez, Francisco Goya, verranno raccontate in lingua spagnola dal personale del museo fiorentino. I tour in spagnolo saranno sottotitolati in italiano.

Alejandra Micheli, assistente delle Gallerie degli Uffizi, ha dedicato il primo appuntamento in lingua spagnola alla Madonna col Bambino di Bartolomé Esteban Murillo, dipinto realizzato intorno al 1650 che si trova esposto nella Sala di Marte della Galleria Palatina di Palazzo Pitti. Altri tour virtuali di #uffiziencastellano saranno dedicati anche a capolavori visibili agli Uffizi, di artisti come Alonso Berruguete, Francisco de Zurbarán e Jusepe de Ribeira. 

Il direttore delle Gallerie degli uffizi, Eike Schmidt, ha dichiarato: “In questo mese di chiusura abbiamo continuato a pensare ai nostri visitatori e cercato di raggiungere tutti gli amanti dell’arte. Proprio per questo stiamo moltiplicando le iniziative sui nostri canali social e sul nostro sito web. Valorizziamo l’arte anche attraverso la lingua che identifica una cultura e un popolo. Abbiamo deciso di iniziare con un omaggio alla Spagna, il paese europeo che in questo periodo forse più di ogni altro condivide con l’Italia la tragedia del Covid-19”. 

Gli Uffizi parlano spagnolo. Al via il tour virtuale #Uffiziencastellano
Gli Uffizi parlano spagnolo. Al via il tour virtuale #Uffiziencastellano


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER