Nasce un podcast che racconta le città italiane attraverso la musica


Si chiama Music & The Cities, è condotto da Raffaele Costantino, ed è un podcast che nasce per raccontare le città italiane attraverso la musica, con le testimonianze di musicisti e scrittori.

S’intitola Music & The Cities ed è un podcast per scoprire le città d’Italia attraverso la musica. Il progetto nasce da un’idea di Raffaele Costantino, conduttore radiofonico, divulgatore e produttore musicale, che con il podcast accompagna gli ascoltatori in un viaggio attraverso le trame del tessuto musicale di alcune delle principali città italiane: Roma, Milano, Torino, Palermo, Napoli, Lecce, Bologna (quest’ultima Città Creativa della Musica dell’UNESCO).

“L’Italia”, afferma Costantino, “è un paese molto ricco di paesaggi artistici, ed ogni città ha una sua scena musicale con la sua storia e le sue evoluzioni. Music & The Cities ne racconta le differenze costruendone un quadro d’insieme”. Anche in periodo di pandemia di Covid-19, quando le strade sono silenziose e la musica è confinata ai nostri stereo o ai nostri dispositivi di ascolto portatili, dato che i live sono fermi da mesi, la musica continua tuttavia a dettare le tendenze e a disegnare il tessuto culturale, sociale e politico delle città che abita e delle persone che gravitano in questo mondo in continua evoluzione. Ed è per raccontare questo perenne mutamento che nasce Music & The Cities.

Il podcast intende pertanto mettere la musica al centro del racconto, per svelare prospettive alternative attraverso l’esperienza di alcuni dei protagonisti della scena creativa italiana, da nord a sud. Music & The Cities promette di far emergere un ritratto corale che, attraverso la voce di 40 artisti, con la loro sensibilità e visione rappresenta le specificità di alcune delle principali città italiane, delineandone un profilo ogni volta profondamente diverso che rappresenta la ricchezza culturale di questo paese.

Music & The Cities vuole raccontare la storia musicale delle città mostrandone il rapporto con i fermenti creativi contemporanei, individuando i segnali per il futuro. Dai salotti ai club, dal centro alle periferie, dal giorno alla notte: i principali protagonisti dei diversi scenari si raccontano e descrivono, attraverso documenti audio, field recordings il suono della città e le voci delle strade che le popolano.

Lo spazio individuato per la registrazione dei podcast è Studio 33, nel cuore di Roma, in uno dei rioni più affascinanti della città, Trastevere. Spazio unico del genere, meta di appassionati del suono da tutto il mondo, intercetta le nuove tendenze in ambito musicale e non solo. Tutti gli episodi sono stati tradotti in inglese con la curatela e la voce dalla giornalista Megan Iacobini de Fazio. Il podcast si può ascoltare su Spreaker (qui il link) oppure su Spotify (qui il link).

Nasce un podcast che racconta le città italiane attraverso la musica
Nasce un podcast che racconta le città italiane attraverso la musica


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Copertina...artistica per Colapesce e Dimartino: un dipinto del Museo del Risorgimento di Torino
Copertina...artistica per Colapesce e Dimartino: un dipinto del Museo del Risorgimento di Torino
Camille Thomas, la violoncellista suona sui tetti di Parigi per nutrire l'anima
Camille Thomas, la violoncellista suona sui tetti di Parigi per nutrire l'anima
Addio Dusty Hill, storico bassista degli iconici ZZ Top
Addio Dusty Hill, storico bassista degli iconici ZZ Top
Un video al Metropolitan Museum per lanciare il nuovo album. L'iniziativa di Halsey
Un video al Metropolitan Museum per lanciare il nuovo album. L'iniziativa di Halsey
Mahmood: “ecco perché ho girato il video al Museo Egizio e qual è il suo significato”
Mahmood: “ecco perché ho girato il video al Museo Egizio e qual è il suo significato”
A Genova nascerà nel 2023 la Casa dei Cantautori
A Genova nascerà nel 2023 la Casa dei Cantautori