Franceschini stanzia 15 milioni di euro per le mostre cancellate o rinviate causa Covid


15 milioni di euro per le mostre annullate, cancellate o rinviate causa Covid: è questo l'ammontare dello stanziamento stabilito dal ministro Franceschini.

I musei non hanno ancora chiuso, al contrario dei cinema e dei teatri, ma il ministro dei beni culturali Dario Franceschini mette le mani avanti e stanzia 15 milioni di euro per le mostre cancellate, annullate o rinviate a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19: fondi che si aggiungono ai 20 già previsti dal decreto agosto per il “Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali” istituito dal decreto rilancio.

“Agli stanziamenti già deliberati per sostenere i musei statali e i musei privati”, ha dichiarato il ministro Franceschini, “e ai 20 milioni di euro già allocati ad agosto per il ristoro delle perdite subite dagli organizzatori di mostre, oggi arrivano altri 15 milioni per il medesimo scopo. Un segnale forte per sostenere il settore dell’arte nel superare le difficili circostanze attuali”.

Franceschini stanzia 15 milioni di euro per le mostre cancellate o rinviate causa Covid
Franceschini stanzia 15 milioni di euro per le mostre cancellate o rinviate causa Covid


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma