Duro attacco di Renzi a Franceschini sul voto: “non è Mattarella, pensi ai teatri chiusi”


Duro attacco di Matteo Renzi a Dario Franceschini circa lo scenario del voto in caso di crisi di governo: ’non è Mattarella, si occupi dei teatri chiusi e degli alberghi’.

Duro attacco del leader di Italia Viva, Matteo Renzi, a Dario Franceschini, ministro della cultura ma anche capo delegazione del Pd nel governo: Franceschini ha dichiarato infatti che se ci sarà crisi di governo si andrà al voto e sarà uno scontro Conte contro Salvini. Parole pesanti che hanno subito attirato la reazione di Renzi, che si è fatto sentire oggi alla trasmissione L’aria che tira su La7.

“Se qualcuno pensa di minacciare il voto è sbagliato”, ha detto Renzi, “in democrazia il voto non è una minaccia. Franceschini è il ministro della Cultura, si occupasse dei teatri chiusi. È il ministro del Turismo, si occupasse degli alberghi. Il presidente della Repubblica non è Franceschini ma Sergio Mattarella. A me ieri sarebbe piaciuto essere in campo contro la Juventus, Franceschini non è il Ribery della politica, è Mattarella che ha quel ruolo lì”.

“Rispetto a Dario Franceschini”, ha poi aggiunto Renzi, “è brutto dirlo così in un momento in cui bisognerebbe parlare di altro, ma è chiaro che sta bluffando come si fa nelle partite di poker in politica, qui però non c’è niente da giocare, qui c’è da discutere di quanti soldi mettiamo sulla cultura e sul turismo. Io dico al ministro Franceschini noi vogliamo darti una mano a spendere questi soldi, ma se non li spendi c’è un intero settore che va in crisi”.

Il leader di Italia Viva ha poi rilanciato la sua proposta: accettare le risorse del Mes per liberare 9 miliardi da destinare a cultura e turismo. “Prendiamo i soldi del Mes, su cui Franceschini dovrebbe essere d’accordo”, ha ribadito l’ex presidente del consiglio. “Sono 36 miliardi di euro, li mettiamo sulla sanità, liberiamo i 9 miliardi di euro che ci oggi sono sulla sanità nel Recovery Plan, e li mettiamo a cultura e turismo. Io fossi Franceschini darei un bacio a tutti quelli di Italia Viva. Noi giochiamo trasparenti, io sono convinto che Franceschini sarà felicissimo di tutti i soldi che vogliamo mettere su cultura e turismo”.

Duro attacco di Renzi a Franceschini sul voto: “non è Mattarella, pensi ai teatri chiusi”
Duro attacco di Renzi a Franceschini sul voto: “non è Mattarella, pensi ai teatri chiusi”


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma