Concorsone MiC: prova scritta in sei sedi. Ecco la convocazione e le istruzioni


Riparte il concorsone del MiC per i 1.052 assistenti all’accoglienza: prova scritta 28 luglio in sei sedi. Ecco tutte le istruzioni.

Dopo l’annuncio della data della prova scritta del megaconcorso per 1.052 assistenti alla fruizione, accoglienza e vigilanza del Ministero della Cultura, il sito Formez rende noto che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale IV Serie Speciale “Concorsi ed esami” n.53 del 6 luglio 2021 il provvedimento di modifica del bando di concorso pubblico per il reclutamento di 1.052 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato, da inquadrare nella II Area, posizione economica F2. 

La prova scritta è fissata per il giorno  il 28 luglio 2021 alle ore 10:00, in modalità decentrata e digitale, presso le seguenti sedi:

LAZIO: Nuova Fiera di Roma, Padiglioni 5-6-7-8, Ingresso NORD, Via Portuense n.1645 - ROMA; 

CAMPANIA: Mostra d’Oltremare, Padiglioni 6-10, Ingresso v. John Fitzgerald Kennedy, 54- NAPOLI;    

EMILIA ROMAGNA: Quartiere Fieristico RN– Padiglioni D7-B7, Ingresso EST Via Galla Placidia incrocio Via Teodorico - RIMINI;

PUGLIA: Fiera di Foggia, Padiglioni 10 -71, Viale Fortore - FOGGIA

SARDEGNA: Fiera di Cagliari, Padiglione 1 Piano Primo, Viale Armando Diaz - CAGLIARI;

SICILIA: Centro Le Ciminiere, Padiglione F1 Piano Terra e Piano Primo, Piazzale Rocco Chinnici, CATANIA.

In base alla residenza i candidati sono convocati in sei sedi:

Roma: candidati residenti nelle Regioni: Lazio, Abruzzo, Calabria, Liguria, Molise, Toscana, Umbria e Stati esteri;

Napoli: candidati residenti in Campania;

Rimini: candidati residenti in Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Piemonte, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto.

Foggia:  candidati residenti in Puglia e Basilicata;

Cagliari: candidati residenti in Sardegna;

Catania: candidati residenti in Sicilia.

La prova scritta si svolgerà con l’utilizzo di strumenti informatici e digitali e consisterà in 60 quesiti a risposta multipla, di cui 10 in lingua inglese, 10 di area informatica e 40 sulle materie disciplinari indicate dal bando. I 40 quesiti riguarderanno: Elementi di diritto del patrimonio culturale; Nozioni generali sul patrimonio culturale italiano; Elementi di organizzazione, ordinamento e competenze del Ministero della Cultura; Elementi di diritto amministrativo; Normativa in materia di salute e sicurezza dei luoghi di lavoro; Disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione. 

Il tempo a disposizione per lo svolgimento della prova scritta sarà di 60 minuti a cui andrà aggiunto un tempo aggiuntivo per i candidati che ne hanno diritto, pari a ulteriori 30 minuti. 

I candidati che non si presenteranno a sostenere la prova nel giorno e nell’ora stabiliti saranno considerati rinunciatari al concorso. La violazione delle misure per la tutela della salute pubblica a fronte della situazione epidemiologica comporta l’esclusione dal concorso. I candidati sono tenuti obbligatoriamente a presentare un referto relativo a un test antigenico rapido o molecolare, effettuato mediante tampone oro/rino faringeo non prima di 48 ore dalla prova concorsuale, con esito negativo; a mantenere le distanze di sicurezza previste e indossare obbligatoriamente, dal momento dell’accesso all’area concorsuale fino all’uscita, i facciali filtranti FFP2 messi a disposizione dall’amministrazione organizzatrice. Il personale addetto provvederà alla misurazione della temperatura prima dell’accesso nei locali; qualora la temperatura rilevata dovesse risultare, per due volte consecutive, pari o superiore a 37,5° il candidato sarà invitato ad allontanarsi dalla sede concorsuale.

Concorsone MiC: prova scritta in sei sedi. Ecco la convocazione e le istruzioni
Concorsone MiC: prova scritta in sei sedi. Ecco la convocazione e le istruzioni


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma