╚ Gennaro Sangiuliano il ministro della cultura del governo Meloni


Gennaro Sangiuliano, attuale direttore del TG2, è il ministro della cultura del governo Meloni. Succede a Dario Franceschini.

È Gennaro Sangiuliano il ministro alla cultura del governo formato da Giorgia Meloni, la prima donna nella storia della Repubblica a ricoprire la carica di presidente del consiglio dei ministri. Il nuovo ministro succede a Dario Franceschini, che ha ricoperto la carica negli ultimi due governi, il governo Conte II e il governo Draghi. Il nuovo governo giurerà domani alle 10.

Nato a Napoli nel 1962, Sangiuliano, di professione giornalista, è direttore del TG2 dal 31 ottobre del 2018. In precedenza, dal 2009 al 2018, era stato vicedirettore del TG1. Entrato in Rai nel 2003 come inviato del TGR, ha fatto l’inviato in Bosnia, Kosovo e Afghanistan prima di diventare vice di Augusto Minzolini al TG1. Prima ancora, dal 1996 al 2001, è stato direttore del quotidiano Roma di Napoli. Risale invece ai primi anni Novanta l’inizio della sua professione giornalistica, prima presso Canale 8, poi all’Opinione del Mezzogiorno e quindi all’Indipendente. Si è formato a Napoli, dove ha conseguito il diploma di liceo classico all’istituto Pansini e poi la laurea in giurisprudenza all’Università Federico II, in seguito ha ottenuto un master in diritto privato europeo alla Sapienza di Roma e il dottorato di ricerca in Diritto ed Economia all’Università Federico II di Napoli. Ha insegnato Diritto dell’informazione alla Lumsa, Economia degli intermediari finanziari alla Sapienza, Storia dell’economia e dell’impresa alla Luiss di Roma. Dal 2015 è inoltre direttore della Scuola di Giornalismo dell’Università di Salerno. Sangiuliano ha anche precedenti nella militanza politica, essendo stato consigliere circoscrizionale del Movimento Sociale Italiano nel quartiere Soccavo nella sua città natale.

Sangiuliano vanta inoltre una lunga attività di saggista e scrittore, con diversi libri di storia e attualità, dedicati a importanti figure della politica mondiale recente, come Hillary Clinton, Xi Jinping, Vladimir Putin e Donald Trump. Diversi i premi per la sua attività giornalistica: nel 2012 ha vinto il premio Capalbio per la saggistica storica, nello stesso anno il Premio Sulmona per il giornalismo culturale, nel 2014 il Premio Cosimo Fanzago per il giornalismo, nel 2018 il Premio Cicerone del Comune di Aprino, nel 2019 il Premio Giornalismo Civile, nel 2020 il Premio Ischia.

Gli altri ministri:

Ministri senza portafoglio

  • Luca Ciriani: Rapporti con il parlamento
  • Gilberto Pichetto Fratin: pubblica amministrazione
  • Roberto Calderoli: affari regionali e autonomie
  • Sebastiano Musumeci: politiche del mare e sud
  • Raffaele Fitto: affari europei, politiche di coesione e PNRR
  • Andrea Abodi: sport e giovani
  • Eugenia Maria Roccella: famiglia, natalità e pari opportunità
  • Alessandra Locatelli: disabilità
  • Maria Elisabetta Alberti Casellati: riforme istituzionali

Ministri con portafoglio

  • Affari esteri e cooperazione internazionale: Antonio Tajani (avrà funzioni di vicepresidente del consiglio)
  • Interno: Matteo Piantedosi
  • Giustizia: Carlo Nordio
  • Difesa: Guido Crosetto
  • Economia e finanze: Giancarlo Giorgetti
  • Sviluppo economico (assumerà la denominazione di “Ministero delle imprese e del Made in Italy”): Adolfo Urso
  • Politiche agricole, alimentari e forestali (assumerà la denominazione di “Ministero dell’agricoltura e della sovranità alimentare”): Francesco Lollobrigida
  • Transizione ecologica (assumerà la denominazione di “Ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica”): Paolo Zangrillo
  • Infrastrutture e mobilità sostenibili: Matteo Salvini (avrà funzioni di vicepresidente del consiglio)
  • Lavoro e politiche sociali: Marina Elvira Calderone
  • Istruzione (assumerà la denominazione di “Ministero dell’istruzione e del merito”): Giuseppe Valditara
  • Università e ricerca: Anna Maria Bernini
  • Salute: Orazio Schillaci
  • Turismo: Daniela Santanchè

╚ Gennaro Sangiuliano il ministro della cultura del governo Meloni
╚ Gennaro Sangiuliano il ministro della cultura del governo Meloni


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Franceschini stanzia 15 milioni di euro per le mostre cancellate o rinviate causa Covid
Franceschini stanzia 15 milioni di euro per le mostre cancellate o rinviate causa Covid
Governo Draghi, Franceschini verso la riconferma. Si profila governo tecnico-politico
Governo Draghi, Franceschini verso la riconferma. Si profila governo tecnico-politico
Sicilia, tutela minacciata: i sindaci potrebbero sostituire i soprintendenti nel rilasciare pareri
Sicilia, tutela minacciata: i sindaci potrebbero sostituire i soprintendenti nel rilasciare pareri
Mega ripasso del Franceschini bis in attesa di conoscere il nuovo ministro dei beni culturali
Mega ripasso del Franceschini bis in attesa di conoscere il nuovo ministro dei beni culturali
Dal Recovery 5,6 mld per cultura. Franceschini: “dopo il Covid ci sarÓ grande Rinascimento”
Dal Recovery 5,6 mld per cultura. Franceschini: “dopo il Covid ci sarÓ grande Rinascimento”
Margherita Corrado (M5S) lancia i suoi desiderata per il nuovo ministro dei beni culturali
Margherita Corrado (M5S) lancia i suoi desiderata per il nuovo ministro dei beni culturali