Protesta delle guide turistiche, domani a Firenze la manifestazione nazionale


Le guide turistiche di tutta Italia hanno indetto per il 30 gennaio 2018 una manifestazione per protestare contro i corsi abilitanti indetti dalla regione Toscana.

Le guide turistiche di tutta Italia si sono date appuntamento per domani a Firenze, dalle 14 alle 18, di fronte a Palazzo Panciatichi, sede del Consiglio Regionale della Toscana, per protestare contro l’illegittimità della pratica dei corsi per l’abilitazione alla professione di Guida Turistica ancora in atto in Toscana ma che rischiano di diffondersi in tutte le altre regioni. L’accesso alla professione dovrebbe essere infatti regolato da un esame di stato, e le associazioni e i sindacati che organizzano la protesta si domandano quali siano le leggi di riferimento sulla base delle quali la Regione Toscana continua ad autorizzare corsi ed esami abilitanti.

La manifestazione è promossa da ANGT – Associazione Nazionale Guide Turistiche, FILCAMS CGIL Nazionale, FLAICA CUB Nazionale e UIL TUCS Nazionale e ha ottenuto l’adesione di molte di associazioni di categoria. “Esprimiamo la nostra forte contrarietà per i corsi formativi abilitanti alla professione di Guida Turistica Nazionale gestiti da enti privati, che hanno peraltro già dimostrato il loro totale fallimento nella forma e nei contenuti. La professione non può essere preda di interessi privati”, dichiarano gli organizzatori della manifestazione. “Siamo convinti della necessità di attivare percorsi universitari seri e rigorosi. Diciamo basta al fenomeno dello ’Shopping dei titoli’ e del ’pendolarismo abilitativo’ cioè abilitarsi come Guida Turistica in Toscana, con corsi di formazione privati e costosi, basati su percorsi formativi provinciali, per poi svolgere la professione in tutta Italia, pe rfino in Vaticano, senza che le competenze e le conoscenze del patrimonio culturale siano state mai verificate. È inaccettabile che lo scempio dei corsi di formazione abilitanti venga addirittura sanato dall’intesa che Stato e Regioni intendono siglare”.

Gli organizzatori ritengono che solo esami pubblici seri e rigorosi possano abilitare professionisti di qualità, e di conseguenza le guide turistiche professioniste sono ritenute le uniche a poter offrire servizi di qualità al turista in modo competente e professionale: l’auspicio è che il presidente della Toscana, Enrico Rossi, e gli assessori competenti in materia, Cristina Grieco e Stefano Ciuoffo, possano dar vita a un confronto.

Immagine: Palazzo Panciatichi. Ph. Credit

Protesta delle guide turistiche, domani a Firenze la manifestazione nazionale
Protesta delle guide turistiche, domani a Firenze la manifestazione nazionale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER