C'è un paese delle fiabe nella Tuscia tutto decorato con opere di street art


Sant’Angelo di Roccalvecce, in provincia di Viterbo, è il Paese delle Fiabe: opere di street art decorano i muri del piccolo borgo.

La street artist Stefania Marchetto, in arte SteReal, ha animato per il secondo anno consecutivo con nuovi personaggi della fantasia i muri di Sant’Angelo di Roccalvecce, piccolo borgo della Tuscia, in provincia di Viterbo, conosciuto come il paese delle fiabe

Negli ultimi anni infatti il paesino è stato protagonista di un progetto d’arte urbana interamente dedicato al mondo delle fiabe e della fantasia. Dopo il primo murale ispirato alla storia de La spada nella roccia, dipinto per l’edizione del 2019, SteReal è tornata quest’anno per realizzare una sognante Cenerentola su un’enorme parete del centro. Lavorerà al suo nuovo progetto fino al 4 luglio, aprendo così in qualità d’artista la terza edizione del festival.

Inaugurato nel 2017 con il grande murale di Alice nel paese delle meraviglie, il progetto di Sant’Angelo il Paese delle Fiabe ha trasformato il piccolo borgo in un museo a cielo aperto, una galleria d’arte con opere e installazioni artistiche legate al racconto fantastico e leggendario.

Si è scelto inoltre su affidare la realizzazione dei lavori a un team di donne street artist, tra le più celebri del panorama italiano. Insieme ad Artù e Mago Merlino e agli altri personaggi dipinti in questi anni dalle artiste, la Cenerentola di SteReal si fonderà col paese reale, dove il vero e la fantasia si confondono continuamente.

Promosso dall’Associazione ACAS con l’organizzazione di Alessandro Chiovelli e Gianluca Chiovelli, Sant’Angelo il Paese delle Fiabe conta già trenta opere sparse lungo le vie del borgo, a creare un percorso artistico aperto a tutti, che camminando per le strade del centro potranno sorprendersi nell’incontrare Don Chisciotte o Pinocchio, Il piccolo Principe o Hansel e Gretel.

Una galleria tutta al femminile: Stefania Marchetto, Tina Loiodice, Alessandra Carloni, Daniela Lai, Lidia Scalzo, Isabella Modanese, Stefania Capati, Cecilia Tacconi, Lena Ortmann, Ginevra Giovannoni, ciascuna con la propria cifra stilistica ha reso unico questo piccolo e prezioso borgo, contribuendo alla sua rinascita.

C'è un paese delle fiabe nella Tuscia tutto decorato con opere di street art
C'è un paese delle fiabe nella Tuscia tutto decorato con opere di street art


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

NEWSLETTER