Concetto Pozzati a due mesi dalla scomparsa: il ricordo del MAGI '900


Il Museo MAGI ’900 ricorda la figura di Concetto Pozzati, interessante artista veneto del Novecento, presente con un cospicuo nucleo di opere nel museo emiliano.

L’artista veneto Concetto Pozzati (Vò di Padova, 1935 - Bologna, 2017) ci lasciava lo scorso 1° agosto. Maestro tra i più attivi della cultura italiana del secondo dopoguerra, frequentò l’Istituto d’Arte a Bologna dal 1949, quindi, nel 1955, soggiornò a Parigi dove studiò pubblicità assieme allo zio Severo Pozzati, noto come Sepo, col quale poi fondò la Scuola d’Arte Pubblicitaria di Bologna. Insegnò in diverse Accademie di Belle Arti, da Urbino a Firenze, da Venezia a Bologna, e fu anche Accademico di San Luca, oltre che assessore alla cultura del Comune di Bologna. Influenzato dalla pop art, attivamente impegnato, capace di un arte ironica e surreale, ha saputo interpretare con originalità molte delle correnti artistiche del Novecento.

Il museo MAGI ’900 di Pieve di Cento, che possiede un importante nucleo di opere di Concetto Pozzati, ha voluto omaggiare l’artista in questo modo: “A due mesi dalla scomparsa, vogliamo ricordare la personalità e l’arte di Concetto Pozzati, attraverso con le immagini intense e coloratissime delle opere esposte nella sezione a lui dedicata nella collezione permanente del Museo MAGI’900. Si tratta di un nucleo di dipinti significativi del suo percorso, che consente di costruire un dialogo tra due opere degli anni Settanta e Ottanta appartenenti alla collezione storica di Giulio Bargellini con opere più recenti, generosamente donate dall’artista stesso nel 2015 proprio perché si potesse costruire una sorta di breve racconto della sua storia. Testimoni di tre distinti momenti, questi lavori attestano infatti la vitalità e la capacità di rinnovamento di un percorso creativo sempre coerente, orientato alla costruzione di un affascinante archivio del visibile, nel quale, dietro all’apparenza muta delle cose si cela un vissuto disincantato, intenso e intelligente”.

Nell’immagine: Concetto Pozzati, Dal ciclo Restaurazione, Trovatore da e per De Chirico, 1973

Concetto Pozzati a due mesi dalla scomparsa: il ricordo del MAGI '900
Concetto Pozzati a due mesi dalla scomparsa: il ricordo del MAGI '900


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Cattelan per il patrimonio culturale: insieme a Huawei per riqualificare e valorizzare aree dismesse
Cattelan per il patrimonio culturale: insieme a Huawei per riqualificare e valorizzare aree dismesse
Un capolavoro di Jan van Eyck ad altissima risoluzione: il Polittico dell'Agnello Mistico per tutti sul web
Un capolavoro di Jan van Eyck ad altissima risoluzione: il Polittico dell'Agnello Mistico per tutti sul web
Eccezionale all'Accademia Carrara di Bergamo, scoperto un nuovo dipinto di Mantegna
Eccezionale all'Accademia Carrara di Bergamo, scoperto un nuovo dipinto di Mantegna
Il più grande quadro di Modigliani venduto a 157 milioni di dollari da Sotheby's: è record
Il più grande quadro di Modigliani venduto a 157 milioni di dollari da Sotheby's: è record
Il Praemium Imperiale 2018 a Riccardo Muti e Pierre Alechinsky. Ecco tutti i vincitori
Il Praemium Imperiale 2018 a Riccardo Muti e Pierre Alechinsky. Ecco tutti i vincitori
Il San Lorenzo di Donatello per nove mesi a Palazzo Venezia
Il San Lorenzo di Donatello per nove mesi a Palazzo Venezia