A Firenze una mostra diffusa di street art per sensibilizzare all'ascolto


A Firenze una mostra diffusa di street art per sensibilizzare sul tema della solitudine e all’ascolto.

Una mostra diffusa di street art in vari spazi di Firenze per sensibilizzare sul tema della solitudine e all’ascolto. Protagonista dell’iniziativa è Ache77, stencil artist fiorentino d’adozione e tra i fondatori della Street Levels Gallery, prima galleria d’arte urbana a Firenze. Il progetto è realizzato da Voce Amica Firenze nell’ambito dell’iniziativa Social Innovation Jam 2 di Fondazione CR Firenze, all’interno di Siamosolidali, in collaborazione con Impact Hub Firenze e Feel Crowd, ed è copromosso Comune di Firenze con la partnership della Street Levels Gallery

Ache77 affiggerà opere ispirate ai temi della solitudine, dell’accoglienza, dell’ascolto e della fragilità emotiva per tutta la città, ciascuna riporterà i riferimenti al servizio offerto da Voce Amica Firenze in modo da farlo conoscere e indirizzare le persone verso l’aiuto che cercano. La campagna di sensibilizzazione ruoterà attorno a soggetti ritratti accomunati da un nastro adesivo con la scritta “fragile”: proprio questo adesivo sarà utilizzato per anticipare la campagna attraverso alcune incursioni artistiche in giro per tutta la città che vedranno protagoniste cabine telefoniche e altri elementi urbani.

Per sostenere il progetto, a partire da mercoledì 17 febbraio proseguendo per quaranta giorni sarà possibile partecipare al crowdfunding facendo una donazione sulla piattaforma Eppella. Al raggiungimento di 7mila euro, Fondazione CR Firenze raddoppierà il budget, che verrà utilizzato per la promozione della campagna con la realizzazione delle immagini di comunicazione. Queste ultime saranno giocate sul linguaggio non verbale e saranno poi stampate ed esposte per tutta la città, nel corso dell’estate.

“Abbiamo scelto l’arte perché pensiamo che possa essere un modo per parlare a tutti” ha dichiarato Marco Lunghi, responsabile della comunicazione di Voce Amica Firenze. “Un mezzo universale per provare a spiegare un sentimento universale. L’arte all’aperto, lungo le strade della città, visibile e rivolta a tutti è in linea con i principi cardine dell’associazione. Ache77, l’artista che ha accettato di affiancarci in questa impresa, con la sua arte fatta di immagini dirette e significative, ha subito abbracciato il progetto, appassionandosi al tema della fragilità umana”. 

"Con l’iniziativa Social Innovation Jam, la Fondazione si è posta l’obiettivo di fornire gli strumenti per creare innovazione nel Terzo Settore" afferma Gabriele Gori, Direttore Generale di Fondazione CR Firenze. “Ringrazio Voce Amica Firenze per aver accolto questa sfida e i giovani per aver contaminato e arricchito questo percorso con le proprie competenze. Spetta ora alla comunità fare la propria parte per trasformare l’idea in cui ha creduto questo team in realtà. La Fondazione si augura che la partecipazione sia la più ampia possibile”. 

A Firenze una mostra diffusa di street art per sensibilizzare all'ascolto
A Firenze una mostra diffusa di street art per sensibilizzare all'ascolto


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma