L'albero di Pistoletto illumina Piazza della Repubblica a Firenze


Acceso l’8 dicembre, in Piazza della Repubblica a Firenze, l’albero di Michelangelo Pistoletto. Si ispira al Terzo Paradiso.

In Piazza della Repubblica a Firenze è stato acceso il grande albero di Michelangelo Pistoletto, iniziativa che rientra nell’appuntamento natalizio di Firenze Light Festival. L’edizione di quest’anno omaggio il cinquantesimo anniversario dello sbarco sulla Luna, perciò è stata denominata Moon F-Light.

Per questa occasione sono stati realizzati per il progetto Three Artist Trees tre alberi di 18 metri di altezza che sono vere opere site specific di tre celebri artisti: Michelangelo Pistoletto, Mimmo Paladino e Domenico Bianchi

Gli alberi sono stati collocati rispettivamente in Piazza della Repubblica, in Piazza Santa Maria Novella e in Piazza Santissima Annunziata.

Il primo ad essere stato acceso in occasione dell’8 dicembre è proprio quello di Pistoletto in Piazza della Repubblica: si tratta di un grande albero retroilluminato che presenta immagini che rimandano al Terzo Paradiso, ovvero le varianti installate in tutto il mondo. Tre cerchi consecutivi che rappresentano l’infinito: i due cerchi esterni sono simbolo delle diversità e degli opposti, mentre quello centrale simboleggia l’unione degli opposti, base per creare una nuova umanità. 

Gli altri due alberi di Paladino e di Bianchi saranno accesi il 14 dicembre. 

L'albero di Pistoletto illumina Piazza della Repubblica a Firenze
L'albero di Pistoletto illumina Piazza della Repubblica a Firenze


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma