Le antiche prigioni medicee si trasformeranno nel Quartier Generale degli Uffizi


Nelle ex prigioni medicee sarà riunito il Quartier Generale degli Uffizi. Ancora visibili le scritte dei detenuti.

Le antiche prigioni dei Medici diventeranno il nuovo Quartier Generale degli Uffizi. Sono ancora visibili le scritte dei detenuti che erano rinchiusi nelle prigioni fatte costruire dai Medici alla fine del Cinquecento e adesso questi spazi verranno adibiti a uffici amministrativi e tecnici del museo. 

Il nuovo centro sarà nella zona affacciata sull’Arno del braccio di levante del complesso vasariano, dove si trovano le ex prigioni medicee in parte ricavate in una torre medievale, e in un edificio adiacente che nel Settecento ospitava la guardia dei Granduchi di Lorena, i Veliti.

I lavori di adattamento alla struttura sono quasi completati e l’edificio avrà come ingresso principale un portone attribuito a Bartolomeo Ammannati. 

Oltre alla Direzione, il centro riunirà la Divisione amministrativa e gran parte della Divisione tecnica insieme a nove dipartimenti (Acquisti, Architettura, Legale, Protocollo, Ragioneria, Risorse umane, Segreteria, Stipendi, Valorizzazione e strategie economiche) che in precedenza erano divisi in varie zone del complesso vasariano.

“L’accorpamento dei nostri uffici amministrativi e tecnici in due edifici adiacenti, connessi da un passetto, creerà sinergia, semplificazione e maggior rapidità nei nostri processi lavorativi ad integrazione dei nuovi moduli per il lavoro a distanza, introdotti con il recente lockdown” ha dichiarato il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, durante il sopralluogo tenuto insieme al curatore del patrimonio architettonico degli Uffizi Antonio Godoli. "L’architettura organizzativa creata in questi quattro anni trova ora applicazione anche negli spazi fisici degli uffici. Ma oltre all’aspetto funzionale, c’è da considerare il progetto che ha determinato questi spostamenti: infatti la parte dell’edificio dove finora si trovavano gli uffici, nei prossimi mesi verrà inglobata nel cantiere dei Nuovi Uffizi, e in futuro sarà adibita a varie attività per il pubblico”. 

Nell’immagine, alcune scritte dei detenuti ancora visibili

Le antiche prigioni medicee si trasformeranno nel Quartier Generale degli Uffizi
Le antiche prigioni medicee si trasformeranno nel Quartier Generale degli Uffizi


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

NEWSLETTER