Berlusconi lascia Palazzo Grazioli e spunta un'opera di street art di Laika che lo ritrae mentre trasloca


Silvio Berlusconi alle prese col trasloco da Palazzo Grazioli: spunta a Roma un’opera di Laika.

Silvio Berlusconi si è trasferito e ha lasciato la sua storica residenza romana, Palazzo Grazioli: l’ex presidente del consiglio ha infatti spostato il suo quartier generale in quella che fu un tempo la villa del regista Franco Zeffirelli sulla via Appia, e che era già di proprietà di Berlusconi, che l’aveva concessa in comodato d’uso al cineasta fiorentino.

La notizia non è sfuggita alla street artist Laika che ha salutato il premier affiggendo, in via degli Astrali (proprio dietro Palazzo Grazioli), un’opera di street art per omaggiare as uo modo il Cavaliere: si tratta di un poster in cui l’ex premier compie il suo trasloco portandosi dietro due scatoloni, uno con “fascicoli processuali”, e l’altro con “ricordi”, dal quale spunta una statua del dio Priapo con il tipico fallo eretto, come da classica iconografia. “Se quelle mura potessero parlare”, dice Laika, “ne avrebbero di storie da raccontare”.

Berlusconi lascia Palazzo Grazioli e spunta un'opera di street art di Laika che lo ritrae mentre trasloca
Berlusconi lascia Palazzo Grazioli e spunta un'opera di street art di Laika che lo ritrae mentre trasloca


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER