La casa museo di Jane Austen a Chawton ha acquistato un raro manoscritto della scrittrice grazie al crowdfunding


Una lettera scritta da Jane Austen alla nipote è stata acquistato con il crowdfunding dal Jane Austen House Museum di Chawton. In mostra fino alla fine del 2019.

Il Jane Austen House Museum a Chawton, in Hampshire, la casa museo di una delle più celebri scrittrici della letteratura britannica ha acquistato una preziosa e rara lettera scritta da Jane Austen stessa alla nipote Anna Austen nel 1814. Dal 20 agosto fino alla fine del 2019 è visibile in mostra proprio alla casa museo, in occasione della rassegna Making the Museum, che intende celebrare il settantesimo anniversario dell’apertura della casa di Jane Austen come museo.

La lettera è stata acquistata grazie al grande sostegno di tanti donatori, oltre 250, da tutto il mondo che mediante una campagna di crowdfunding hanno raccolto nel corso di sei settimane più di 10mila sterline; grazie al supporto del National Lottery Heritage Fund, del Stephenson James Charitable Trust e del Walter Guinness Charitable Trust il museo ha raggiunto la cifra necessaria all’acquisto, pari a 35mila sterline

La lettera, o meglio, il frammento di lettera si aggiunge così alle altre dodici lettere che il museo custodisce.
Come detto, Jane Austen scrisse la lettera alla nipote Anna nel novembre 1814, quando la scrittrice viveva nel cottage di Chawton, ora trasformato in casa museo.

Kathryn Sutherland, studiosa della Austen al Jane Austen’s House Museum afferma, commentando la lettera, che questo frammento è piacevole da leggere e ricco d’informazioni: s’inserisce straordinariamente bene tra gli altri esemplari della collezione. Il museo possiede due precedenti lettere scritte durante il soggiorno londinese della scrittrice, quando abitava con suo fratello Henry, nel maggio 1813 e nel marzo 1814. L’esemplare acquistato, del novembre 1814, risale al periodo in cui Jane Austen stava parlando della seconda edizione del suo romanzo Mansfield Park con il suo editore Thomas Egerton.

Mary Guyatt, direttrice del Jane Austen’s House Museum, ha dichiarato: “Siamo entusiasti ed emozionati di poter esporre questo raro e insostituibile manoscritto e desideriamo ringraziare tutte le persone e le organizzazioni che ci hanno aiutato ad assicurare a questa lettera un futuro qui. Ogni nuova acquisizione permette di dare visibilità al museo per far sempre più apprezzare e condividere la casa di Jane Austen”.

Ph.Credit

La casa museo di Jane Austen a Chawton ha acquistato un raro manoscritto della scrittrice grazie al crowdfunding
La casa museo di Jane Austen a Chawton ha acquistato un raro manoscritto della scrittrice grazie al crowdfunding


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER