Claudio Parisi Presicce nominato nuovo sovrintendente capitolino ai Beni Culturali


Nominato il nuovo sovrintendente capitolino ai Beni Culturali: è Claudio Parisi Presicce, direttore dei Musei Capitolini e Musei Archeologici della Sovrintendenza Capitolina. 

Claudio Parisi Presicce è stato nominato nuovo sovrintendente capitolino ai Beni Culturali: ad annunciare la nomina del direttore dei Musei Capitolini e Musei Archeologici della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali è stato l’assessore alla Cultura di Roma, Miguel Gotor.

Parisi Presicce prenderà dunque il posto di Cinzia Esposito.

“A lui vanno i miei migliori auguri di buon lavoro per l’importante incarico al quale è chiamato”, ha affermato Gotor. “Alla sovrintendente ad interim uscente, Cinzia Esposito, vanno invece i miei più sinceri ringraziamenti per il lavoro che ha svolto nei mesi scorsi, dando continuità all’azione di una struttura fondamentale per le politiche culturali capitoline”.

Classe 1960, Claudio Parisi Presicce ha organizzato e partecipato a comitati scientifici nazionali e internazionali per convegni e seminari, per mostre e manifestazioni culturali, per celebrazioni e anniversari; ha partecipato all’organizzazione e allo svolgimento di corsi di specializzazione nello scavo e nel restauro per il personale tecnico dell’amministrazione alle Antichità della Libia su invito prima dell’Università di Urbino (1994-1995) e poi dell’Università di Palermo (1996-2009), titolari della Missione Archeologica Italiana a Cirene.

Ha curato mostre ed è stato direttore scientifico di interventi di restauro su monumenti del Campidoglio e su opere d’arte antica; ha curato la fase conclusiva dell’intervento di restauro e della musealizzazione della statua equestre di Marco Aurelio e ha fatto parte del gruppo di lavoro per il riallestimento delle opere alla riapertura dei Musei Capitolini nel 2000. Ha curato nei Musei Capitolini il riallestimento della Sala egizia nel Palazzo Nuovo nel 2007 e il nuovo allestimento della Sala medievale nel Palazzo dei Conservatori nel 2008. Socio di accademie e istituti di cultura italiani e stranieri (Société Nazionale des Antiquaires de France, Istituto Archeologico Germanico, Society for Libyan Studies, Department of Art della University of Virginia, U.S.A), è membro fondatore del Centro per l’Archeologia Cirenaica e Leptitana e della Missione Malophoros a Selinunte, fa parte dell’équipe che si occupa dell’allestimento del Museo di Selinunte (Baglio Florio). Dal 1981 è membro della Missione Archeologica Italiana a Cirene (Libia), dove ha diretto numerose campagne di scavo e dal 1996 è direttore scientifico del cantiere di scavi e restauri del Tempio di Zeus.

Claudio Parisi Presicce nominato nuovo sovrintendente capitolino ai Beni Culturali
Claudio Parisi Presicce nominato nuovo sovrintendente capitolino ai Beni Culturali


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Alla scoperta dei tesori delle 46 Biblioteche Pubbliche Statali con Finestre sull'Arte e MiC
Alla scoperta dei tesori delle 46 Biblioteche Pubbliche Statali con Finestre sull'Arte e MiC
Massimo Osanna: ”vendiamo i lapilli di Pompei come gadget ai turisti: è valorizzazione“
Massimo Osanna: ”vendiamo i lapilli di Pompei come gadget ai turisti: è valorizzazione“
Francia, lo Stato acquista il più importante manoscritto del marchese de Sade
Francia, lo Stato acquista il più importante manoscritto del marchese de Sade
Sensori sismici potrebbero salvare il patrimonio culturale
Sensori sismici potrebbero salvare il patrimonio culturale
Addio a Luciano De Crescenzo, lo scrittore che divulgava la filosofia
Addio a Luciano De Crescenzo, lo scrittore che divulgava la filosofia
USA, la Howard University chiude il Dipartimento di Studi Classici. Gli studenti protestano
USA, la Howard University chiude il Dipartimento di Studi Classici. Gli studenti protestano