Un dipinto di Velázquez sarà clonato per essere esposto per sempre nella casa natale dell'artista


L’opera di Diego Velázquez, Vecchia che frigge le uova, sta per essere clonata. Sarà esposta in modo permanente nella casa natale dell’artista a Siviglia.

Alle National Galleries of Scotland di Edimburgo è appena stata avviata la realizzazione di un clone: a essere clonato sarà un dipinto di Diego Velázquez, la Vecchia che frigge le uova. Obiettivo è quindi creare un facsimile dell’opera, ad occhio nudo indistinguibile dall’originale, per esporlo in modo permanente nella casa natale di Velázquez a Siviglia, che sarà aperta al pubblico dal 2021.

Si tratta di un quadro compiuto nel 1618, quando l’artista aveva appena diciannove anni, quindi agli inizi della sua carriera artistica. I tecnici del museo hanno smontato la cornice dell’opera e stanno procedendo alla digitalizzazione in 3D a colori in alta risoluzione: a questo scopo si sta utilizzando tecnologia digitale d’avanguardia al fine di ottenere dati precisi dell’originale. Al termine di queste operazioni, il clone della Vecchia che frigge le uova sarà realizzato negli ambienti di Factum Arte a Madrid attraverso una combinazione di nuove tecnologie e tecniche artigianali tradizionali. L’informazione digitale ottenuta sarà utile inoltre a fornire una documentazione sullo stato di conservazione dell’opera. 

Soddisfatto si è dimostrato il direttore delle National Galleries of Scotland, Aidan Weston-Lewis, per aver contribuito all’avvio della casa natale di Velázquez, che intende far comprendere ai visitatori la vita e l’arte del celebre pittore sivigliano. 

Enrique Bocanegra, responsabile del progetto di avvio della casa natale di Velázquez ha dichiarato: “L’obiettivo è chiaro: che Siviglia recuperi l’eredità di Velázquez. Le opere più importanti che realizzò nella città dove nacque e dove si formò come artista sono da secoli fuori dalla Spagna, custoditi nei maggiori musei di tutto il mondo, ma grazie alla tecnologia del XXI secolo possiamo creare quadri identici agli originali che neanche lo stesso Velázquez sarebbe in grado di distinguerli e che resteranno esposti in modo permanente nella sua casa natale, ristabilendo il legame tra Siviglia e il suo figlio più illustre”. 

L’iniziativa è frutto della collaborazione del CEEH - Centro de Estudios Europa Hispánica, di Factum Arte e della casa natale di Velázquez. 

Un dipinto di Velázquez sarà clonato per essere esposto per sempre nella casa natale dell'artista
Un dipinto di Velázquez sarà clonato per essere esposto per sempre nella casa natale dell'artista


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER