La Domus del Centurione candidata all'International Archaeological Discovery Award. Potrebbe essere il primo sito italiano a vincerlo


La Domus del Centurione candidata al prestigioso premio internazionale che premia la maggiore scoperta archeologica dell’anno: potrebbe essere il primo sito italiano a vincerlo

La Domus del Centurione, scoperta durante gli scavi per la stazione della metro C Amba Aradam di Roma, è una delle cinque scoperte archeologiche candidate all’International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad”. Il premio in questione è intitolato a Khaled al-Asaad, l’archeologo del sito archeologico di Palmira che nel 2015 perse la vita perché si rifiutò di indicare i luoghi in cui si trovavano nascosti importanti reperti romani prima dell’occupazione della città da parte dell’Isis.

Giunto alla quarta edizione, l’International Archaeological Discovery Award “Khaled al-Asaad” premia ogni anno la scoperta archeologica ritenuta più importante.

Le altre scoperte archeologiche effettuate nel 2017 a contendersi il premio di quest’anno sono il ginnasio ellenistico rinvenuto ad Al Fayoum (Egitto), la piccola Pompei a Vienne (Francia), il più antico porto di una città sumerica ad Abu Tbeirah (Iraq) e una città romana sommersa nel golfo di Hammamet (Turchia). I premi saranno consegnati il 16 novembre in occasione della XXI BMTA a Paestum, alla presenza di Fayrouz, figlia di Khaled al-Asaad. Nelle passate edizioni, il premio era andato a Katerina Peristeri per la Tomba di Amphipolis in Grecia (2015), all’INRAP - Institut National de Recherches Archéologiques Préventives, per la scoperta della tomba celtica di Lavau in Francia (2016) e a Peter Pfälzner per la scoperta del villaggio di Bassetki in Iraq (2017).

Foto: i mosaici della Domus del Centurione

La Domus del Centurione candidata all'International Archaeological Discovery Award. Potrebbe essere il primo sito italiano a vincerlo
La Domus del Centurione candidata all'International Archaeological Discovery Award. Potrebbe essere il primo sito italiano a vincerlo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER