Cerchi concentrici sulla fortezza di Carcassonne: l'installazione che fa discutere di Felice Varini


Fino a settembre 2018 è possibile vedere l’installazione di Felice Varini sulla fortezza di Carcassonne: quindici cerchi concentrici gialli.

Fino a settembre 2018 la fortezza di Carcassonne si presenta ai visitatori avvolta da cerchi concentrici di colore giallo: si tratta del progetto dell’artista contemporaneo Felice Varini (Locarno, 1952) dal titolo "Concentriques excentriques".

Varini utilizza spesso come supporto per le sue opere le architetture e, in occasione del ventesimo anniversario dell’inserimento della città di Carcassonne nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, l’artista ha ideato quindici cerchi gialli che si sviluppano a partire da un cerchio posto all’ingresso della Porte d’Aude, la porta che si trova sul fronte ovest delle fortificazioni della città.

L’opera modifica la percezione della fortezza ed è stata pensata appositamente per questo luogo.
“Ho voluto lavorare con le curve per creare un contrasto con questa architettura militare. La Porte d’Aude dà la dimensione e il diametro del primo cerchio; da quest’ultimo altri cerchi si propagano sull’intero edificio. Tutti i cerchi diventano archi, perché sono interrotti dal terreno e dalla vegetazione” ha spiegato lo stesso artista. 

L’installazione però ha ricevuto molte critiche da parte degli abitanti, che hanno fatto una petizione per eliminarla, ma Varini ha risposto che spesso ha suscitato questo tipo di reazione poiché c’è alla base l’incomprensione.

Per info: http://www.carcassonne.org/manifestations/concentriques-excentriques

Ph.Credit

Cerchi concentrici sulla fortezza di Carcassonne: l'installazione che fa discutere di Felice Varini
Cerchi concentrici sulla fortezza di Carcassonne: l'installazione che fa discutere di Felice Varini


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER