Teramo: il Teatro Romano sarà riqualificato e valorizzato. Finanziato l'intero progetto


Il Teatro Romano di Teramo sarà riqualificato e valorizzato: finanziato l’intero progetto grazie al CIS. “Risultato eccezionale”, commenta il sindaco. 

Il Teatro Romano di Teramo sarà riqualificato e valorizzato grazie al finanziamento dell’intero progetto: con i 7.750.000 di euro finanziati nel quadro del CIS (Contratto Interistituzionale di Sviluppo), che si aggiungono ai 4 già disponibili, si rende possibile di fatto la realizzazione complessiva e definitiva dell’opera. Dopo il primo intervento stralcio di demolizione dei due edifici Salvoni e Adamoli, necessario per il prosieguo dei lavori, si passerà alla aggiudicazione integrale dell’appalto e alla realizzazione dell’intervento in maniera organica e strutturata.

“È un risultato eccezionale”, dichiara il sindaco Gianguido D’Alberto, “che finalmente permette la realizzazione di un’opera che la stessa ministra Carfagna nel suo intervento alla specifica riunione, ha definito ‘strategica’ nell’ambito dell’intero Cratere sismico. ”Un finanziamento che ci consente di dare l’avvio dei lavori con la certezza della realizzazione dell’intero progetto. Una pagina storica per la nostra città, che segna l’avvio reale di un’idea su cui si sostanzia il futuro culturale, urbanistico, sociale ed economico del nostro territorio". 

Eretto in età augustea, il Teatro Romano, di cui oggi restano le arcate esterne e il tratto orientale del palcoscenico, si trova nel centro storico della città abruzzese, dove un tempo si sviluppava il tessuto urbano occidentale dell’antica Interamnia: questa probabilmente era suddivisa in due zone, quella orientale che corrispondeva all’area del municipio e quella occidentale che ospitava edifici pubblici come il teatro e l’anfiteatro. 

Ph.Credit 

Teramo: il Teatro Romano sarà riqualificato e valorizzato. Finanziato l'intero progetto
Teramo: il Teatro Romano sarà riqualificato e valorizzato. Finanziato l'intero progetto


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Barocco     Firenze     Frammenti