Fontana di Trevi, incide il suo nome sul marmo, fermato un ventunenne


Roma, giovane di 21 anni fermato dopo aver compiuto un atto di vandalismo sulla fontana di Trevi, incidendo il proprio nome sui marmi.

Nuovo episodio di vandalismo ai danni di un’opera d’arte: a subire lo sfregio questa volta è stata la Fontana di Trevi a Roma. Autore del gesto incivile un giovane di ventun anni che stava incidendo il proprio nome sui marmi della fontan con l’uso di un anello di acciaio. L’episodio è avvenuto il giorno di Ferragosto: l’uomo non ha potuto completare la sua “opera” perché è stato bloccato dagli agenti della polizia locale.

Il vandalo è stato fermato e deferito all’autorità giudiziaria per danneggiamento e imbrattamento, nonché per resistenza a pubblico ufficiale, perché dopo essere stato bloccato dagli agenti mentre stava compiendo lo sfregio, ha tentato di divincolarsi per fuggire tra la folla di turisti.

Nell’immagine diffusa dalla Polizia di Roma Capitale, il danno procurato dal giovane.

Fontana di Trevi, incide il suo nome sul marmo, fermato un ventunenne
Fontana di Trevi, incide il suo nome sul marmo, fermato un ventunenne


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER