Il ministro francese: “L'Italia ci presterà l'Uomo vitruviano”. Ma Bonisoli smentisce: “nulla è stato deciso”


Secondo il ministro della cultura francese Franck Riester, l'Italia avrebbe garantito alla Francia il prestito dell'Uomo vitruviano per la mostra del Louvre. Ma Bonisoli smentisce

Ieri, nel corso di una trasmissione televisiva sull’emittente LCI, il ministro della cultura francese, Franck Riester, aveva annunciato che, grazie alla cultura, Francia e Italia si sono riavvicinate dopo le recenti tensioni, ma non solo: il ministro ha anche dichiarato che, per la mostra su Leonardo da Vinci che si organizzerà al Louvre nell’autunno di quest’anno (comincerà a ottobre), l’Italia avrebbe garantito il prestito di due opere, l’Uomo vitruviano delle Gallerie dell’Accademia e l’Autoritratto (che in realtà non è più considerato tale dalla critica più aggiornata, dacché si tende a identificarlo come Ritratto d’uomo). Nel corso dell’intervista, Riester ha fatto sapere che la decisione del prestito delle due opere sarebbe frutto di un comune accordo con l’Italia dopo gli incontri, a Milano e in Francia, con il ministro dei beni culturali Alberto Bonisoli.

Poche ore dopo però è arrivata la secca smentita di Bonisoli: “sono costretto a smentire le parole del ministro della Cultura francese Franck Riester”, ha scritto in una nota ufficiale. “Resto sorpreso delle dichiarazioni del mio omologo che annuncia il prestito dell’Uomo Vitruviano e dell’Autoritratto di Leonardo al Louvre. Preciso che, nel corso della mia visita istituzionale con il Capo dello Stato Sergio Mattarella, nulla è stato deciso da entrambe le parti”.

Nell’immagine: Leonardo da Vinci, Le proporzioni del corpo umano secondo Vitruvio - “Uomo vitruviano”, dettaglio (1490 circa; punta metallica, penna e inchiostro, tocchi di acquerello su carta bianca, 34,4 x 24,5 cm; Venezia, Gallerie dell’Accademia)

Il ministro francese: “L'Italia ci presterà l'Uomo vitruviano”. Ma Bonisoli smentisce: “nulla è stato deciso”
Il ministro francese: “L'Italia ci presterà l'Uomo vitruviano”. Ma Bonisoli smentisce: “nulla è stato deciso”


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER