Per la prima volta l'Holberg Prize viene assegnato a una storica dell'arte


L’Holberg Prize 2020 è stato assegnato per la prima volta nella storia a una storica dell’arte. Vincitrice è la canadese Griselda Pollock.

Per la prima volta nella storia dell’Holberg Prize, il più grande riconoscimento al mondo a coloro che hanno contribuito allo sviluppo e allo studio nell’ambito delle discipline umanistiche, delle scienze sociali, delle arti, del diritto e della teologia, è stato conferito a una storica dell’arte

Lei è Griselda Pollock, che ha dedicato la sua carriera a far conoscere, attraverso i suoi scritti, il ruolo delle donne artiste nella società nel corso dei secoli. Professore di storia dell’arte all’Università di Leeds, la canadese Griselda Pollock ha influenzato per oltre quarant’anni la ricerca internazionale sulla storia dell’arte femminista e sugli studi culturali, in particolare postcoloniali. 

L’Holberg Prize è stato istituito dal governo norvegese nel 2003 per premiare chi ha influenzato in modo decisivo la ricerca internazionale in uno dei campi previsti dal premio e il vincitore riceve sei milioni di kroner (corone norvegesi).

L’edizione 2020 è stata assegnata alla storica dell’arte per il suo ruolo di primo piano nella storia dell’arte, nella scienza del cinema femminista, negli studi sul trauma dell’Olocausto.

Negli anni Settata, la Pollock è stata una delle fondatrici della storia dell’arte femminista; ha enfatizzato nell’arte visiva fattori come il genere, la classe, la razza. Tra i suoi scritti più famosi, Old Mistresses: Women, Art and Ideology (1981), Vision and Difference (1988). Più recentemente, ha svolto un ruolo importante nella scienza del cinema negli studi sul trauma: rientra in quest’ultimo ambito il progetto Concentrationary Memories, che esamina le rappresentazioni dell’Olocausto e il rapporto tra estetica e politica. Nel 2018 ha dedicato una monografia a Charlotte Salomon, giovane artista ebrea morta ad Auschwitz.

“Griselda Pollock ha sempre mantenuto il massimo livello scientifico, sfidando le conoscenza consolidate e le gerarchie di pensiero e di valore istituzionalizzate. Per questo motivo è stata una stella guida per generazioni di storici dell’arte e della cultura” ha dichiarato Dame Hazel Genn, presidente del comitato Holberg.

Nell’immagine, Griselda Pollock. Courtesy University of Leeds

Per la prima volta l'Holberg Prize viene assegnato a una storica dell'arte
Per la prima volta l'Holberg Prize viene assegnato a una storica dell'arte


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER