I Carabinieri recuperano un dipinto rubato di De Chirico


I carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale hanno recuperato un dipinto di Giorgio De Chirico rubato quasi cinquant’anni fa.

Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale ha ritrovato il “Cavallo con criniera al vento” di Giorgio de Chirico, rubato quasi cinquant’anni fa. L’opera, un olio su tela, è stata rubata a Cortina D’Ampezzo presso la residenza di un noto albergatore locale, e, nell’ottobre del 2017, è stata individuata dai militari presso una delle più importanti Case d’asta londinesi, dopo aver monitorato il mercato on line delle opere d’arte dove il dipinto stava per essere messo in vendita a partire dalla cifra di 35mila sterline (40mila euro).

Un pregiudicato ha consegnato la refurtiva alla filiale milanese della Casa d’aste di Londra che, a sua volta, ne aveva chiesto e ottenuto l’attestato di libera circolazione. La Banca Dati dei beni culturali illecitamente sottratti ha poi accertato l’autenticità del dipinto. Il dipinto è stata rimpatriato in questi giorni e verrà restituita al legittimo proprietario una volta esperite le formalità da parte della Procura della Repubblica di Roma.

Nella foto: Giorgio De Chirico

I Carabinieri recuperano un dipinto rubato di De Chirico
I Carabinieri recuperano un dipinto rubato di De Chirico


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER