Nasce il Parco Archeologico di Segesta. In Sicilia ne sono previsti altri diciassette


Istituito il Parco Archeologico di Segesta. Il prossimo sarà quello di Pantelleria, ma ne sono previsti altri sedici in Sicilia.

Istituito in Sicilia il Parco Archeologico di Segesta, ente che godrà di una sua autonomia scientifica e di ricerca, amministrativa e finanziaria.

Dalla legge regionale del 2000 che prevede l’istituzione di parchi archeologici in Sicilia ne sono nati tre: Agrigento, Naxos-Taormina e Selinunte-Cave di Cusa. Il prossimo previsto sarà quello di Pantelleria, ma ne sono previsti altri sedici.

L’intento è quello di condurre a una crescita sia di qualità di servizi che di richiamo turistico le aree archeologiche che necessitano di un’amministrazione autonoma per quanto riguarda la tutela.

Il Presidente della Regione Sicilia, Nello Mosumeci, ha dichiarato: “La nuova gestione dei beni culturali inizia da qui. Tre soli Parchi in diciotto anni rappresentano uno dei paradossi della nostra Regione, che non ha dato attuazione a una buona legge che in molti ci invidiano. Il Parco archeologico di Segesta, con il suo teatro e il suo tempio è uno dei simboli della Sicilia nel mondo. Il patrimonio della nostra Isola merita di essere valorizzato e restituito ai siciliani. La piena attuazione della legge consentirà di rimetterci al passo con le più moderne forme di valorizzazione e gestione dei beni culturali”.

L’Assessore ai Beni culturali, Sebastiano Tusa, ha aggiunto: “La Sicilia deve avere tutti i Parchi previsti e in breve tempo. E’ un impegno che sento di dovere onorare nella convinzione che la rinascita dei Beni culturali siciliani non può che passare per un sistema di gestione moderno e snello”.

Fonte: AgCult

Immagine: Panorama dal teatro di Segesta

 

Nasce il Parco Archeologico di Segesta. In Sicilia ne sono previsti altri diciassette
Nasce il Parco Archeologico di Segesta. In Sicilia ne sono previsti altri diciassette


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER