Jussi Pylkkänen saluta Christie's: il presidente se ne va dopo 38 anni


Jussi Pylkkänen, volto storico di Christie’s, presidente globale dal 2014, lascia la casa londinese dove lavorava da 38 anni. Si metterà in proprio. È uno dei banditori più famosi di sempre: fu lui ad aggiudicare il celeberrimo Salvator Mundi attribuito a Leonardo.

Un pezzo di storia di Christie’s, la più granda casa d’aste del mondo, fondata nel 1766 da James Christie, se ne va: dopo 38 anni di servizio, infatti, il presidente globale di Christie’s, il finlandese Jussi Pylkkänen, ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni per lavorare come consulente d’arte indipendente. La decisione di Pylkkänen è stata resa nota da Guillaume Cerutti, amministratore delegato della casa londinese. Il 9 novembre, Pylkkänen terrà la sua ultima asta a New York, per una vendita dedicata alle arti del XX secolo, e poi farà la sua ultima apparizione come banditore a Londra per la vendita serale degli Old Masters il 7 dicembre.

Nato a Helsinki nel 1963, studi al King’s College di Londra, una laurea in arte all’Università di Oxford, Pylkkänen è un noto specialista dell’arte del XX secolo, con oltre 30 anni di esperienza nel settore. La sua carriera in Christie’s è cominciata nel 1985, e si può dire che Pylkkänen abbia dedicato praticamente tutta la sua carriera alla casa d’aste. Presso Christie’s è stato direttore del dipartimento di arte moderna e impressionista dal 1995 al 2005, fino a essere nominato presidente globale di Christie’s nel 2014, dopo aver prestato servizio per dieci anni come Presidente di Christie’s Europa, Medio Oriente e Russia.

Jussi Pylkkänen
Jussi Pylkkänen
Jussi Pylkkänen durante la vendita del Salvator Mundi
Jussi Pylkkänen durante la vendita del Salvator Mundi

Nel mondo dell’arte, inoltre, Pylkkänen è un volto noto in quanto è stato a lungo, ed è tuttora, uno dei banditori più noti di Christie’s e non solo. In vent’anni di carriera sul podio, ha gestito importanti vendite in ogni categoria e per molti importanti enti di beneficenza tra cui UNICEF, Croce Rossa, Terrence Higgins Trust e The Art of Wishes. È stato lui, nel 2017, a battere il martello durante la celeberrima vendita del Salvator mundi attribuito a Leonardo da Vinci nel 2017, dopo una battaglia durata 19 minuti, per la cifra record di 450,3 milioni di dollari (il dipinto più costoso mai venduto in un’asta), e nel 2022 si è ripetuto durante la vendita dell’opera Shot Sage Blue Marilyn di Andy Warhol, che con 195 milioni di dollari è stata la più costosa opera del XX secolo battuta in una vendita all’asta. Pylkkänen è stato poi banditore durante le vendite delle celebri collezioni di Elizabeth Taylor (2011), Peggy e David Rockefeller (2018) e Paul G. Allen (2022), quest’ultima la collezione di un singolo proprietario più costosa mai venduta all’asta, con la somma di 1,6 miliardi di dollari.

“Jussi”, ha commentato Cerutti, “è un membro molto amato della famiglia Christie’s. Siamo molto grati per il suo straordinario contributo a Christie’s, come rispettato specialista d’arte, straordinario venditore e uno dei nostri migliori banditori. Gli auguriamo il meglio per iniziare la prossima fase della sua carriera come consulente alla clientela indipendente”.

“Christie’s è un luogo di lavoro stimolante e mi ha dato grande felicità in quattro decenni di lavoro con i migliori specialisti del mercato, nel cuore stesso del mondo dell’arte”, ha detto Pylkkänen. “Ho avuto il privilegio di avere l’opportunità di fare amicizia con collezionisti di tutto il mondo e di mettere all’asta opere d’arte di superba qualità in ogni categoria a Londra, New York, Parigi e Hong Kong. Il mercato dell’arte continua ad evolversi e lo straordinario afflusso di acquirenti ai vertici del mercato mi offre ora l’opportunità unica di condividere la mia esperienza con una nuova generazione di collezionisti desiderosi di acquistare importanti opere d’arte sia privatamente che all’asta”.


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020