Lo stranissimo tour della santa Caterina di Artemisia Gentileschi: esposta in un ospedale, una scuola, un carcere


La Santa Caterina d'Alessandria di Artemisia Gentileschi in giro per uno stranissimo tour: visita un ospedale, una scuola, un carcere.

La National Gallery di Londra le chiama “visite presso sedi insolite e inaspettate”: è lo strano tour a cui il museo londinese sta sottoponendo l’Autoritratto come Santa Caterina d’Alessandria di Artemisia Gentileschi (Roma, 1593 - Napoli, 1654), il dipinto acquistato l’anno scorso dall’istituto e oggetto di attenzioni ormai sempre più frequenti (sarà il grande protagonista della mostra su Artemisia che si terrà nel 2020). Adesso però la National Gallery spedisce l’opera in un tour ai limiti dell’assurdo: partito il 6 marzo da una biblioteca (la Glasgow Womens’ Library), al momento ha già fatto tappa in una clinica chirurgica nei dintorni di York (dove è stata appesa in una sala d’aspetto) e in una scuola superiore di Newcastle: le ultime due tappe del tour sono un carcere femminile nei pressi di Woking e un’altra biblioteca, a Londra, dove l’esposizione del quadro è in programma nei prossimi giorni.

Per la National Gallery si tratta di un modo per riconsegnare l’arte al pubblico. “La National Gallery”, ha spiegato il direttore Gabriele Finaldi prima che il tour partisse, “ha acquistato lo scorso anno l’Autoritratto di Artemisia Gentileschi e adesso l’opera appartiene a tutti. Il tour Artemisia Visits... porta questo superbo quadro in una serie di sedi espositive significative e insolite attraverso il paese, in modo che possa essere vista da persone che potrebbero non avere facoltà di recarsi a vederla a Trafalgar Square". A Finaldi ha fatto eco Letizia Treves, curatrice delle sezioni di pittura italiana, spagnola e francese del Seicento alla National Gallery: “sono emozionata per aver ricoperto un ruolo nell’acquisizione dell’autoritratto di Artemisia Gentileschi, e adesso, dopo il suo restauro e una breve esposizione a Londra, sono contenta che questo importante dipinto venga visto da persone che normalmente non avrebbero l’opportunità di vederlo alla National Gallery”.

Un tour nei luoghi della vita di tutti i giorni, insomma. Una buona idea, oppure una forzatura? Il dibattito è aperto.

Nella foto, dettaglio della Santa Caterina d’Alessandria di Artemisia Gentileschi.

Lo stranissimo tour della santa Caterina di Artemisia Gentileschi: esposta in un ospedale, una scuola, un carcere
Lo stranissimo tour della santa Caterina di Artemisia Gentileschi: esposta in un ospedale, una scuola, un carcere


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER