Musei italiani, crescono del 7,8% i visitatori dei musei


Ancora aumenti di visitatori per i musei italiani, che nei primi cinque mesi del 2018 registrano un incremento del 7,8% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Secondo i dati rilasciati dal Mibac, nei primi cinque mesi del 2018 il numero di visitatori nei musei è aumentato del 7,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con un aumento del 23,4% degli introiti. Tra gennaio e maggio sono stati registrati 21.420.555 visitatori, generando introiti per 87.877.266 euro.

Il Mibac fornisce anche una classifica delle regioni che hanno registrato i migliori aumenti: la Liguria è in prima posizione con +37,1% ingressi, segue l’Umbria con un aumento di visitatori pari al 29,1% e al terzo posto troviamo le Marche con un incremento del 21%.

Per quanto riguarda invece la variazione tra il 2017 e il 2018 degli introiti medi per ogni regione, secondo le rilevazioni dell’ufficio statistiche Mibac, un aumento ben più che consistente si registra in Umbria con un +258,78%. Al secondo posto la Liguria, con +95,39% e a chiudere il podio la Toscana con un +60,91%. Primo per numero assoluto di visitatori si conferma il Lazio con 9.916.926 ingressi nei luoghi della cultura statali, seguito da Campania con 3.603.754 biglietti staccati e dalla Toscana con 2.989.362.

Nella foto, il salone da ballo del Palazzo Reale di Genova

Musei italiani, crescono del 7,8% i visitatori dei musei
Musei italiani, crescono del 7,8% i visitatori dei musei


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER