MiBACT, altri 350 milioni a fiere e congressi cancellati o rinviati causa Covid


Firmato il decreto per altri 350 milioni di euro destinati a fiere e congressi cancellati, annullati o rinviati a causa dell’emergenza sanitaria. 

Il ministro del MiBACT Dario Franceschini ha firmato il decreto che incrementa di 350 milioni di euro le risorse già ripartite lo scorso 3 agosto per il settore fieristico e congressuale

“Altri 350 milioni di euro per le fiere e i congressi cancellati, annullati o rinviati a causa dell’emergenza sanitaria e per sostenere gli operatori del settore. Un aiuto ulteriore a uno dei motori dell’economia nazionale, capace di promuovere l’eccellenza del made in Italy e l’attività del ricco tessuto di piccole e medie imprese italiane” si legge in una nota. 

Grazie all’ulteriore stanziamento stabilito dal Decreto Ristori-quater, il totale dei fondi destinati al sostegno del settore fieristico e congressuale arriva a 370 milioni.

Le nuove risorse sono suddivise nelle seguenti quote: 130 milioni di euro agli enti fiera e agli organizzatori di fiere; 130 milioni di euro agli organizzatori di congressi; 90 milioni di euro agli erogatori di servizi di logistica, trasporto e allestimento che abbiano una quota superiore al 50% del fatturato derivante da attività riguardanti fiere e congressi.

Nell’immagine, Artissima 2019. Ph. Credit Perottino – Piva – Bottallo / Artissima

 

MiBACT, altri 350 milioni a fiere e congressi cancellati o rinviati causa Covid
MiBACT, altri 350 milioni a fiere e congressi cancellati o rinviati causa Covid


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma