Gli Uffizi regalano al pubblico di tutto il mondo una mostra virtuale di Natività


In occasione delle festività natalizie, le Gallerie degli Uffizi regalano al pubblico di tutto il mondo una mostra virtuale con Natività delle loro collezioni. 

Con l’intento di celebrare con la grande arte le festività natalizie, è visitabile sul sito delle Gallerie degli Uffizi l’esposizione digitale Oggi è nato per voi un Salvatore, iniziativa, curata da Anna Bisceglia, che propone al pubblico di tutto il mondo una raccolta di dipinti raffiguranti la Natività conservati agli Uffizi.

Otto opere ad alta definizione, ciascuna con la relativa scheda esplicativa in italiano e in inglese per far comprendere il contesto e la tecnica delle opere scelte.
Tra i dipinti che fanno parte dell’originale iniziativa, l’Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano, quella di Leonardo da Vinci, di Hugo van der  Goes, Amico Aspertini, Albrecht Dürer, Gherardo delle Notti, Livio Mehus e la versione tardo seicentesca di Luca Giordano. Una selezione ristretta di dipinti tra i 311 che appartengono alle Gallerie degli Uffizi e che rappresentano Natività e Adorazioni di Magi.

Il direttore Eike Schmidt ha dichiarato: “Obiettivo della mostra virtuale natalizia degli Uffizi è dunque dare a tutti una mappa di approfondimenti da sperimentare sul tema, per una visita più speciale del solito ed anche offrire lo spunto per soffermarci tutti insieme su un’immagine conosciutissima in tutto il mondo, una icona che ci stimola a riflettere in ultima analisi sul senso più profondo dell’uomo, al di là della sua condizione sociale, della provenienza o del colore della sua pelle”.

La curatrice Anna Bisceglia ha aggiunto: “Natività e Adorazione dei Magi sono due fondamentali episodi evangelici scolpiti, incisi, miniati in mille diverse varianti, che assecondano il gusto del tempo in cui furono eseguite. Alcuni committenti vollero che questo tema ornasse pubblicamente le loro cappelle di famiglia nelle più importanti chiese delle città, o anche semplicemente le cappelle private nei loro palazzi o ville. Altri ancora preferivano dipinti o piccole sculture per le loro case”.

 Immagine: Gerrit van Honthorst, detto Gherardo delle Notti, Adorazione del Bambino (1619-1620 circa; olio su tela; Firenze, Gallerie degli Uffizi, Galleria delle Statue e delle Pitture)

 

Gli Uffizi regalano al pubblico di tutto il mondo una mostra virtuale di Natività
Gli Uffizi regalano al pubblico di tutto il mondo una mostra virtuale di Natività


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER