Terminato a Napoli il restauro del portone di Palazzo Diomede Carafa


A Napoli è stato terminato il restauro conservativo del portone ligneo di Palazzo Diomede Carafa. Situato in via San Biagio dei Librai, nel cuore del centro storico della città, il palazzo prende il nome dal suo ideatore, Diomede Carafa primo conte di Maddaloni, imprenditore e intellettuale di grande spicco a livello nazionale, che instaurò rapporti amichevoli con Lorenzo il Magnifico e Alfonso d’Aragona. Il palazzo venne ristrutturato nel 1466 con lo scopo di ospitare i reperti delle varie fasi di antichità napoletane, accorpando e ristrutturando edifici preesistenti.

Il restauro presentato nella giornata del 18 settembre è promosso dalla Sezione Campania dell’Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSI), alla presenza di Luciano Garella, Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Marisol Valenzuela, Direttore del Laboratorio di Restauro della Scultura Lignea Policroma dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, e Carlo Ruosi, Coordinatore progetto Rotary Restauro Palazzo Carafa. DAFNE Restauri Snc, invece, si è occupato dei lavori durati sei mesi per la parte lignea (iniziati a febbraio e conclusi a luglio) di cui gli ultimi due hanno compreso anche gli interventi di restauro del relativo portale marmoreo.

Grazie ai restauri si può adesso nuovamente apprezzare la ricchiezza delle decorazioni delle dodici formelle di cui è composto il portone, ma non solo: sono state recuperate anche alcune porzioni dei colori originari.

“Siamo felici di aver potuto sostenere questo importante intervento di restauro, che ha restituito alla città di Napoli un raro capolavoro della scultura lignea del Quattrocento” ha dichiarato Gaddo della Gherardesca, presidente dell’Associazione Dimore Storiche Italiane “È la nostra missione, come associazione, promuovere in tutti i modi possibili la conoscenza, la tutela e la manutenzione di migliaia di beni culturali di proprietà privata, spesso ancora poco noti, che rappresentano una parte rilevante del patrimonio storico-artistico e architettonico del nostro Paese.”

Nella foto, un particolare del portale (l’architrave). Ph. Credit Miguel Hermoso Cuesta

Terminato a Napoli il restauro del portone di Palazzo Diomede Carafa
Terminato a Napoli il restauro del portone di Palazzo Diomede Carafa


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Sabotaggio a Guernica: questa la trama dell'ultimo capitolo della saga di spionaggio di Pérez-Reverte
Sabotaggio a Guernica: questa la trama dell'ultimo capitolo della saga di spionaggio di Pérez-Reverte
Non si trova un nuovo custode per il Teatro Olimpico di Vicenza
Non si trova un nuovo custode per il Teatro Olimpico di Vicenza
Il ministro Bonisoli: “I musei autonomi resteranno all'interno dello Stato”
Il ministro Bonisoli: “I musei autonomi resteranno all'interno dello Stato”
Agrigento: scoperti i primi gradoni del teatro antico
Agrigento: scoperti i primi gradoni del teatro antico
Recuperate le iscrizioni della Cappella degli Scrovegni: l'importante ricerca di Giulia Ammannati
Recuperate le iscrizioni della Cappella degli Scrovegni: l'importante ricerca di Giulia Ammannati
Restaurato il Crocifisso dei Sangallo
Restaurato il Crocifisso dei Sangallo