Norcia, scoperto affresco del XV secolo tra le macerie della basilica di San Benedetto


Importante scoperta a Norcia: durante la rimozione delle macerie della basilica di San Benedetto è riemerso un affresco del Quattrocento, prima sconosciuto.

Le macerie della Basilica di San Benedetto a Norcia, parzialmente crollata durante il sisma che nel 2016 ha colpito l’Italia centrale, hanno rivelato nelle scorse ore un’importante scoperta: durante le operazioni di rimozione dei detriti (che stanno ancora proseguendo, nella zona centrale e in quella absidale), alcuni operai hanno ritrovato un affresco, molto danneggiato, raffigurante la Madonna col Bambino, san Benedetto e un altro santo. A comunicare la notizia della scoperta è stata l’Archidiocesi di Spoleto e Norcia.

L’opera, fanno sapere dalla Soprintendenza Architettura, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria, risale al XV secolo, e il disegno originale era già riemerso nel 2017, sempre durante i lavori all’interno della basilica di San Benedetto. Adesso, ha reso noto la soprintendente Rosaria Mencarelli, i restauratori dell’ente cominceranno le operazioni di messa in sicurezza.

Nel frattempo, mentre continuano le operazioni di rimozione delle macerie, la Soprintendenza sta valutando le proposte progettuali per la ricostruzione in seguito al bando di gara di affidamento della progettazione per il recupero della Basilica di San Benedetto indetto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Norcia, scoperto affresco del XV secolo tra le macerie della basilica di San Benedetto
Norcia, scoperto affresco del XV secolo tra le macerie della basilica di San Benedetto


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER